Maltempo in arrivo, Comune di Trapani predispone misure extra

Allerta gialla per il maltempo, Tranchida ha comunque disposto l'attivazione preventiva di misure di controllo e monitoraggio tipiche dell'allerta arancione

Vista l’allerta meteo gialla diramata dal Dipartimento Regionale della Protezione Civile, secondo cui dalla tarda mattinata di oggi venerdì 4 ed almeno fino a domenica 6 novembre si prevedono precipitazioni da isolate a sparse localmente anche a carattere di rovescio o temporale, il sindaco Tranchida in seguito alla riunione di ieri del Centro Operativo Comunale ha comunque disposto l’attivazione preventiva di misure di controllo e monitoraggio tipiche dell’allerta arancione.

Pertanto, al fine di adottare ogni e più opportuno mezzo di protezione anche da malaugurati fenomeni di allagamento in conseguenza di elevata e violenta piovosità che potrebbe verificarsi a seguito dell’avviso di allerta meteo di cui sopra, si consigliano ai cittadini le seguenti misure di autoprotezione:
– Non sostare sui ponti o lungo gli argini o le rive di un corso d’acqua in piena;
– Non sostare nei luoghi e nelle aree dove sono presenti alberi ad alto fusto a rischio caduta;
– Non soggiornare o permanere in locali seminterrati o comunque posti al di sotto del livello stradale, ciò è riferito anche alle automobili;
– Non allontanarsi, durante i fenomeni di precipitazioni intense, dalle proprie abitazioni se non per motivi strettamente necessari;
– Mettere in salvo tutti i beni collocati in locali allagabili e porre al sicuro la propria automobile evitando la sosta nelle zone più a rischio evitandone l’uso se non in caso di necessità;
– Non tentare di arginare la massa d’acqua in caso di allagamenti – spostarsi ai piani superiori;
– Non sostare in aree soggette a esondazioni o allagamenti anche in ambito urbano;
– Evitare il transito pedonale e veicolare nei pressi di aree già sottoposte ad allagamenti;
– Non spostarsi, durante i fenomeni temporaleschi, dai luoghi e dalle zone ritenute più sicure;
– Nel caso si debba abbandonare l’abitazione, chiudere il gas, staccare l’elettricità e non dimenticare l’animale domestico, se presente;
– Non percorrere un passaggio a guado o un sottopassaggio durante e dopo un evento piovoso, soprattutto se intenso, né a piedi né con un automezzo;
– Allontanarsi dai luoghi se si avvertono rumori sospetti riconducibili alla staticità dell’edificio (scricchiolii, tonfi) o se ci si accorge dell’apertura di lesioni nell’edificio;
– Allontanarsi dai luoghi se ci si accorge dell’apertura di fratture nel terreno o se si avvertano rimbombi o rumori insoliti nel territorio circostante (specialmente durante e dopo eventi piovosi particolarmente intensi o molto prolungati);
– Non sostare al di sotto di una pendice rocciosa non adeguatamente protetta (sempre) o argillosa (durante e dopo un evento piovoso);
– Allontanarsi dalle spiagge, dalle coste e dai moli durante le mareggiate;
– Non sostare, non curiosare in aree dove si è verificata una frana o un’alluvione: possono esserci rischi residui e si ostacola l’operazione dei tecnici e dei soccorritori;
– Prestare attenzione agli ulteriori annunci delle autorità diramate anche a mezzo dell’informazione nazionale, locale e sul sito internet e sui canali social del Comune di Trapani;
– Contattare, in caso di pericolo per persone e cose, i Vigili del Fuoco (115 ), la Polizia di Stato (113), i Carabinieri (112), la Polizia Locale di Trapani (0923/590120). scheda-io-non-rischio-alluvione

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Il provvedimento è entrato in vigore lo scorso 15 giugno
Tecnici al lavoro per ripristinare l'alimentazione delle pompe che attingono acqua dai pozzi di Sinubio
Quando si raggiungono i 35 gradi, in assenza di risveglio in grado di mitigare il rischio nei cantieri, bisogna interrompere le attività
Per il nuovo film di Margherita Spampinato dal titolo "Gela"
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale
Forgione: "La nostra priorità è mantenere le nostre isole pulite e accoglienti"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione