Malore a bordo, morto un marittimo di Mazara del Vallo

Si tratta del 61enne Matteo Rando Mazzarino, cuoco di bordo del peschereccio "Grecale"

Un marittimo è morto a bordo di un peschereccio di Mazara del Vallo durante una battuta di pesca del gambero rosso nel Mediterraneo orientale, a largo dell’isola di Cipro.

Si tratta – come riporta un lancio dell’agenzia di stampa AGI – di Matteo Rando Mazzarino, 61 anni, cuoco di bordo del peschereccio “Grecale”. L’uomo è rimasto vittima di un malore su cui sono ancora in corso accertamenti.

L’episodio risale allo scorso 26 aprile ma la notizia si è appresa soltanto stamattina, al rientro a Mazara del Vallo del motopesca che era partito dalle coste siciliane lo scorso 15 febbraio.

Ad attendere il “Grecale” in banchina c’erano i militari della Capitaneria di porto e i familiari della vittima. La salma dell’uomo, però, dovrebbe essere rimpatriata nei prossimi giorni.

La vicenda è stata monitorata dalle Autorità italiane sin dal primo allarme lanciato dal comandante del peschereccio all’armatore Giuseppe Pipitone.

In seguito all’allerta, il marittimo era stato trasportato con un elicottero all’ospedale di Larnaca, città portuale di Cipro, in cui è deceduto.