mercoledì, Febbraio 21, 2024

Malattia rara nel Trapanese, al via seconda fase della ricerca

Si chiama DRPLA, acronimo di Atrofia dentato-rubro-pallido-luisiana, una grave malattia neurodegenerativa

Si chiama DRPLA, acronimo di Atrofia dentato-rubro-pallido-luisiana, una malattia molto rara in Italia di cui è stato riscontrato un “ceppo” nel territorio trapanese.

La patologia si presenta con un quadro clinico molto serio e, già nel 2016, era partita una ricerca scientifica, sostenuta dal Centro di riabilitazione per disabili C.S.R. (Consorzio Siciliano di Riabilitazione) di Paceco e coordinata dalla neurologa Silvia Grimaldi. Con quella prima fase della ricerca, durata due anni, erano stati indagati tutti i dettagli sulla DRPLA e si era ricostruito il più grande albero genealogico d’Europa a partire da una coppia vissuta ad Erice intorno 1570.

Adesso, con una raccolta dati avviata lo scorso mese di marzo, è partito il secondo step della ricerca che proseguirà per ulteriori due anni. Lo studio è condotto dalle neurologhe Silvia Grimaldi (del Consorzio Siciliano di Riabilitazione) e Chiara Cupidi (dell’ospedale Gemelli-Giglio di Cefalù, e coinvolge 30 persone. L’obiettivo è quello di ricercare i biomarcatori per monitorare lo stato di malattia del paziente e valutare – in una fase più avanzata dell’attuale ricerca – le risposte alla somministrazione di farmaci.

Attualmente, infatti, non esiste una cura ma vengono utilizzati farmaci che alleviano i sintomi della DRPLA, ma non esiste una cura per questa malattia. “Dopo una prima fase di studio, con cui abbiamo voluto diffondere maggiormente le conoscenze sulla malattia e informare il territorio, a partire dai medici di base, per permettere la corretta identificazione degli eventuali soggetti affetti – spiega la dottoressa Grimaldi – adesso l’intento è quello di trovare un farmaco che possa arrestare gli effetti di questa malattia rarissima e molto invalidante”.

La DRPLA si presenta con un quadro clinico serio, variabile a seconda dell’età di esordio della patologia: prima dei 20 anni è caratterizzata da crisi epilettiche, atassia e declino cognitivo progressivo; nei giovani da disturbi del comportamento, atassia, movimenti discinetici, declino cognitivo; nell’anziano da demenza ed atassia.

La malattia viene diagnosticata più frequentemente in Giappone, dove la prevalenza è stimata in 1/208.000 abitanti mentre è molto rara tra le popolazioni caucasiche. La DRPLA è causata da alterazioni del gene ATN1 (localizzato sul cromosoma 12), consistenti in un numero eccessivo di ripetizioni di una sequenza di tre nucleotidi di DNA, normalmente presente nel gene.

La malattia si trasmette con modalità autosomica dominante, cioè un genitore con la mutazione (e quindi malato) ha il 50% di probabilità di trasmetterla a ciascuno dei propri figli. Può inoltre verificarsi il fenomeno dell’anticipazione per cui la patologia tende  a manifestarsi più precocemente nelle generazioni successive. La diagnosi viene effettuata sulla base dell‘osservazione clinica ed è confermata dall’analisi genetica. È possibile la diagnosi prenatale, con prelievo dei villi coriali.

“Il Consorzio Siciliano di Riabilitazione, sin dal 2016 sostiene fortemente questa ricerca, che ha suscitato grande interesse nella comunità scientifica e che rientra tra i nostri obiettivi: la ricerca delle cause di una malattia rara è per noi una finalità importante da perseguire, insieme al quotidiano lavoro di cura, riabilitazione e assistenza delle persone fragili”, commenta il presidente del Consorzio Siciliano di Riabilitazione, Sergio Lo Trovato.

La ricerca sulla DRPLA avviata nel 2016, infatti, nel 2019 è stata coronata dalla pubblicazione di un articolo sulla prestigiosa rivista scientifica internazionale Movement Disorders. Lo studio è stato anche presentato in diversi convegni nazionali da Marsala a Napoli, Firenze, Lamezia Terme, Palermo e Roma. È stata, inoltre, intrapresa una collaborazione con il Centro di Neurogenetica del Weill Cornell Medical College di New York.

‘a Scurata d’Inverno a Marsala: in scena “La Grande Famille” [AUDIO]

Giacomo Frazzitta ci presenta la piece teatrale ispirata alla storia della famiglia Pellegrino, in scena al Teatro Sollima Sabato 24 e Domenica 25 febbraio 2024

Trapani, buona la seconda

Quattro gol contro il Fulgatore. L'analisi di Francesco Rinaudo
Avviato processo di digitalizzazione con nuovi servizi
Previste due tipologie di interventi finanziati con quasi 450 mila euro dal Ministero dell'Interno
"Questa vittoria rappresenta un simbolo di unità e coesione per la nostra comunità"

Lucca Comics & Games: un luogo per il dialogo e le differenze

314.220 biglietti venduti, più di 700 espositori, centinaia di ospiti da tutto il mondo

L’esperta risponde: tutti i dubbi su gas e luce [Parte 5]

In settimana i lettori di Trapanisi.it hanno inviato alla nostra esperta alcune domande
Il corso di laurea verrà presentato nell’ambito della presentazione dell’Osservatorio sulla burocrazia, che si terrà il prossimo 4 marzo a Palermo
Il comico palermitano torna in scena con il suo nuovo spettacolo
È allarme per gli effetti negativi dell'uso sconsiderato di smartphone, videogiochi e altri dispositivi digitali da parte di bambini e adolescenti
In vigore nelle prossime settimane l'ulteriore sconto per chi sceglierà la domiciliazione bancaria
Pochissime le denunce nella provincia di Trapani rispetto all’effettiva incidenza di usura ed estorsioni

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

“Dottore, ho l’ansia sociale? Perché non riesco a parlare in pubblico o a dire...

Torna il blog Tienilo inMente del dottor Giuseppe Scuderi, psicologo clinico e digitale

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Daniele Giuffrè ha sfiorato il titolo con un allungo per poco non andato in porto
Cartabellotta commissario per l'emergenza siccità
Il deputato regionale: “Il Partito Democratico pronto ad un confronto costruttivo con tutte le parti in causa”
Rigettato il ricorso presentato dal deputato regionale di Fratelli d’Italia, Nicola Catania

Torna la musica dance nelle classifiche: il fenomeno Kungs

Un nuovo post su Freedom, il blog di DJ Vince

Breve guida al Green Pass sui luoghi di lavoro dopo la fine dello stato...

Termina lo stato di emergenza, quali cambiamenti sono previsti? Torna "Il lavoro, spiegato bene", il blog del consulente del lavoro ed euro-progettista Sergio Villabuona

Mangiar sano

Torna "Punto Salute News", il blog del dottor Andrea Re