Mafia, sequestrati beni per 6 mln di euro a imprenditore di Campobello di Mazara [VIDEO]

Calogero John Luppino era stato arrestato nel 2019 per associazione mafiosa

Beni per un valore di circa 6 milioni di euro sono stati sequestrati all’imprenditore ed ex consigliere comunale di Campobello di Mazara Calogero Jonn Luppino. Il provvedimento – emesso dalla Sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Trapani su proposta della Procura Distrettuale Antimafia di Palermo – è stato eseguito stamane dai Carabinieri del Comando Provinciale di Trapani e del R.O.S. coadiuvati dai colleghi del NAS di Roma e del Nucleo Investigativo di Ragusa.

I beni sequestrati, localizzati nelle province di Roma e Trapani, sono costituiti da 10 società e relativi compendi aziendali, 6 terreni, 14 rapporti bancari, 1 motoveicolo, 1 cavallo da corsa, denaro contante, titoli di credito e lingotti d’oro.

Il 40enne Luppino era stato arrestato nel 2019 con l’accusa di associazione di tipo mafiosa nell’indagine “Mafiabet” che aveva messo in luce la sua rapidissima ascesa imprenditoriale nel mondo delle scommesse e giochi on-line favorita dagli affiliati ai mandamenti mafiosi di Castelvetrano e Mazara del Vallo che obbligavano i vari esercizi commerciali del Trapanese ad installare i dispositivi delle sue società minacciando, in caso contrario, pesanti ritorsioni.

Chi accettava il monopolio facente capo a Cosa Nostra, poteva godere della “protezione” dei mafiosi, pronti a punire chi, tra la delinquenza comune, prendeva di mira quegli esercizi commerciali. Così era accaduto con un bar della provincia di Trapani che aveva subito un furto di macchinette per giochi gestite da società legate all’imprenditore mafioso. Cosa Nostra aveva individuato il responsabile del furto e, tramite il referente mafioso di quel luogo, aveva provveduto alla sua punizione.

Secondo gli inquirenti, l’ascesa dell’imprenditore era stata sovvenzionata con cessioni di denaro ad esponenti di vertice dei mandamenti mafiosi di Mazara del Vallo e Castelvetrano, tra cui familiari del boss latitante Matteo Messina Denaro, e ad esponenti di vertice dell’associazione mafiosa.

Le indagini patrimoniali, condotte dal Nucleo Investigativo del Comando Provinciale dei Carabinieri di Trapani, costituiscono il completamento della più generale attività di contrasto condotta dai Carabinieri, coordinati dalla Procura Distrettuale palermintana, nei confronti del potente mandamento mafioso di Castelvetrano. Da queste è emersa una evidente sperequazione tra i redditi dichiarati negli anni da Calogero John Luppino da cui è stato possibile ipotizzare l’utilizzo di mezzi e di risorse finanziarie illecite. GUARDA IL VIDEO

Tari, i motivi dell’opposizione imbavagliata ad appena 20′ di dibattito [AUDIO]

Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Nicola Lamia spiega perchè l'opposizione ha abbandonato l'Aula Consiliare
Operazione del 2022 contro presunti fiancheggiatori e associati di Cosa Nostra a Marsala e altri centri del Trapanese
Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Nicola Lamia spiega perchè l'opposizione ha abbandonato l'Aula Consiliare
L'amministrazione comunale ha illustrato lo stato di avanzamento dei Piani che confluiranno nel PUG
I consiglieri comunali controbattono le dichiarazioni del sindaco Forgione
Eletto il Consiglio d’Amministrazione per il triennio 2024-2027
Tutte le gare in programma si disputeranno dal 25 al 28 luglio in piazza della Vittoria
L'ala di passaporto inglese proviene dal Galatasaray, squadra del massimo Campionato turco

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Domani pomeriggio si ritroveranno i bambini di dieci grest parrocchiali
"Decisione incomprensibile che comporterà l'aumento delle tariffe", dice il sindaco Forgione
Dalla mezzanotte le esibizioni di Hugel, Merk&Kremont, Simonterizzo e Kamelia
Sono stati 47 titoli in programma in sei giorni di proiezioni su ai temi ambientali, sostenibilità e diritti umani
Ospite d'eccezione Giancarlo Giannini che ha ricevuto il Premio alla carriera
Dopo l'omonima operazione antimafia del 6 settembre 2022
Ce lo spiega Alberto Mazzeo, assessore al Bilancio e alle Finanze del Comune di Trapani