domenica, Febbraio 25, 2024

Mafia, la DIA confisca beni a due imprenditori di Castelvetrano [VIDEO]

Per un valore complessivo stimato in circa 4,5 milioni di euro

Eseguito dagli uomini della DIA di Trapani il decreto di confisca, emesso dalla Sezione Penale e Misure di Prevenzione del Tribunale di Trapani, che riguarda l’intero patrimonio di Marco Giovanni Adamo e del figlio Enrico Maria, imprenditori originari di Castelvetrano attivi nel settore del movimento terra e dell’edilizia.

Entrambi sono molto noti nella cittadina belicina per il loro impegno in politica, in particolare Enrico Maria Adamo che ne è stato anche assessore e consigliere comunale.
I due, già raggiunti nel 2017 dal sequestro anticipato del patrimonio societario, immobiliare e mobiliare, erano emersi nell’ambito dell’operazione “Eva”, condotta dalla DIA, che aveva evidenziato, tra l’altro, l’esistenza di legami con ambienti mafiosi trapanesi e agrigentini per l’aggiudicazione di importanti appalti di opere pubbliche e private come le condotte idriche per la distribuzione delle acque della diga Delia, il metanodotto tra Menfi e Mazara del Vallo e l’acquedotto Montescuro Ovest.

Marco Giovanni Adamo, in particolare, avrebbe beneficiato dell’appoggio del clan capeggiato da Matteo Messina Denaro e suo figlio ne avrebbe seguito le orme divenendo amministratore delle aziende di famiglia quando il padre temeva di essere raggiunto da provvedimenti giudiziari.

Enrico Maria Adamo avrebbe consentito l’infiltrazione mafiosa delle imprese di Lorenzo Cimarosa, all’epoca uno dei referenti imprenditoriali di Cosa nostra nei lavori per la realizzazione del Centro comunale polifunzionale di Castelvetrano, formalmente aggiudicati ad una impresa ragusana poi raggiunta da un provvedimento interdittivo della Prefettura di Trapani.
I rapporti degli Adamo con Cosa nostra sono stati confermati anche da alcuni collaboratori di giustizia.

Il provvedimento di confisca, emanato in accoglimento della proposta formulata dal direttore della DIA, scaturisce dalle risultanze investigative della Sezione di Trapani che hanno permesso, da un lato, di dimostrare la pericolosità sociale dei due imprenditori e, dall’altro, di rilevare la differenza tra i redditi dichiarati e le loro effettive disponibilità.

La confisca riguarda l’intero capitale sociale e il patrimonio aziendale di tre imprese, numerosi appartamenti, terreni, automezzi, un’imbarcazione da diporto, conti correnti bancari e disponibilità finanziarie, per un valore complessivo stimato in circa 4,5 milioni di euro.

Nei confronti dei due è stata applicata anche la misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza: per la durata di tre anni e sei mesi con obbligo di soggiorno nel comune di residenza per Marco Giovanni Adamo e di due anni e sei mesi con obbligo di soggiorno nel comune di residenza per il figlio Enrico Maria. GUARDA IL VIDEO

 

Baskin, lo sport inclusivo e i panathleti trapanesi [AUDIO]

Intervista ad Alessandro Aiello prima della seduta di allenamento alla palestra della scuola Pagoto dove giocano a Baskin gli atleti e gli istruttori del Granata Basket Club

Trapani, buona la seconda

Quattro gol contro il Fulgatore. L'analisi di Francesco Rinaudo
L'uomo è stato sottoposto anche al divieto di avvicinamento alla persona offesa
Il trequartista sardo dovrebbe muoversi alle spalle di Kragl, Cocco e Convitto
Il raduno è previsto domenica 3 marzo al terminal aliscafi di Trapani

Lucca Comics & Games: un luogo per il dialogo e le differenze

314.220 biglietti venduti, più di 700 espositori, centinaia di ospiti da tutto il mondo

L’esperta risponde: tutti i dubbi su gas e luce [Parte 5]

In settimana i lettori di Trapanisi.it hanno inviato alla nostra esperta alcune domande
Il "Consagra Innovation Hub" rappresenta un'opportunità unica per trasformare il Teatro di Consagra in un centro d'innovazione
Era ai domiciliari per furto di auto e rapina ai danni di un anziano
Indisponibili Cristini per un lieve problema fisico e Sparandeo che va verso il recupero
"Le mie dimissioni sarebbero una fuga immotivata, forse anche un’ammissione velata di colpevolezza"
"In assenza di interventi a sostegno dei Comuni da parte della Regione Siciliana, inevitabile,l'aumento della Tari”

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

“Dottore, ho l’ansia sociale? Perché non riesco a parlare in pubblico o a dire...

Torna il blog Tienilo inMente del dottor Giuseppe Scuderi, psicologo clinico e digitale

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Si era allontanato in auto dalla sua abitazione mercoledì scorso
Coach Daniele Parente ha rilasciato una lunga intervista dove ha parlato anche di calcio e della città
Intervista ad Alessandro Aiello prima della seduta di allenamento alla palestra della scuola Pagoto dove giocano a Baskin gli atleti e gli istruttori del Granata Basket Club
Il progetto prevede la posa di un moderno manto erboso artificiale in erba sintetica
Per l'arbitro della sezione di Gallarate non sarà la prima volta al Provinciale

Torna la musica dance nelle classifiche: il fenomeno Kungs

Un nuovo post su Freedom, il blog di DJ Vince

Breve guida al Green Pass sui luoghi di lavoro dopo la fine dello stato...

Termina lo stato di emergenza, quali cambiamenti sono previsti? Torna "Il lavoro, spiegato bene", il blog del consulente del lavoro ed euro-progettista Sergio Villabuona

Mangiar sano

Torna "Punto Salute News", il blog del dottor Andrea Re