Madonna di Trapani, tutto pronto per la processione [AUDIO]

Pietro Maria Fragnelli: "La Madonna di Trapani come simbolo di ripartenza che diffonde la sua luce su tutti"

Con l’arrivo della Madonna in porto sabato sera si sono aperti ufficialmente i riti mariani. Oggi viene celebrata la festa della Madonna di Trapani, patrona principale della diocesi di Trapani e co-patrona della città di Trapani. In questo giorno la statua in marmo raffigurante una Madonna con bambino, opera attribuita a Nino Pisano, è stata portata in processione per 23 volte nel corso dei secoli. La prima volta nel 1527, l’ultima volta nel 1954. Da allora è stata sostituita con una copia in legno.

La redazione di Trapanisi.it ne ha parlato con Pietro Maria Fragnelli, vescovo di Trapani. Clicca play per ascoltare l’intervista:

Si inizierà alle ore 09.30 in Cattedrale con la sfilata del gruppo Tamburini trapanesi “Trinacria”, alle ore 10.00 al Santuario “Maria SS. Annunziata” la messa presieduto dal vescovo di Trapani Pietro Maria Fragnelli. A seguire alle ore 11,00 in Cattedrale la Celebrazione Eucaristica, alle ore 12.00 al Santuario “Maria SS. Annunziata” la supplica alla Madonna di Trapani. Nel pomeriggio, alle ore 18.00 davanti Palazzo Cavarretta avverrà un omaggio floreale ai Santi Patroni della Città Sant’Alberto e Maria SS. di Trapani da parte del Comando Vigili del Fuoco di Trapani. Alle 18.30 messa al Santuario e alle ore 19.30 alla Cattedrale la concelebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo Pietro Maria Fragnelli.

Nella sera, alle ore 20.45 la processione della Statua della Madonna di Trapani che sfilerà in corso Vittorio Emanuele, via Serisso, viale Regina Elena, via Ammiraglio Staiti, via XXX Gennaio, piazza Vittorio Veneto, via Garibaldi, via Torrearsa, corso Vittorio Emanuele, per tornare alla Cattedrale da dove era partita. La giornata si concluderà a mezzanotte tra il giorno 16 e il 17 con i fuochi d’artificio in forma molto ridotta di comune accordo tra l’Amministrazione e la Curia per solidale rispetto alle vittime degli eventi bellici che interessano l’Ucraina. Si svolgeranno a Palazzo Cavarretta.

La “Madonna di Trapani” oltre che nella provincia di Trapani, è venerata anche a Messina, Palermo, Palagonia, Capaci, Carini, Cinisi, Mussomeli, Santa Lucia del Mela, Tonnarella e Terrasini. Una cappella dedicata alla Madonna di Trapani, realizzata nel 1678, è presente anche a Cagliari, nella chiesa trecentesca di San Bartolomeo, a Genova nel Santuario della Madonnetta. All’estero è venerata anche a Marsiglia e a Tunisi. Una chiesa le è dedicata a La Goulette.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Il provvedimento è entrato in vigore lo scorso 15 giugno
Tecnici al lavoro per ripristinare l'alimentazione delle pompe che attingono acqua dai pozzi di Sinubio
Quando si raggiungono i 35 gradi, in assenza di risveglio in grado di mitigare il rischio nei cantieri, bisogna interrompere le attività
Per il nuovo film di Margherita Spampinato dal titolo "Gela"
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale
Forgione: "La nostra priorità è mantenere le nostre isole pulite e accoglienti"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione