Macaddino (UIL): “Sanità, è emergenza: liste d’attesa troppo lunghe e carenza di personale”

Riflessioni che emergono dal Consiglio confederale Uil Trapani su sanità, utilizzo Pnrr e sicurezza sul lavoro

Liste d’attesa troppo lunghe, carenza di personale e difficoltà per le persone a basso reddito a eseguire visite ed esami diagnostici. Sono queste le principali criticità in campo sanitario emerse durante il consiglio confederale Uil Trapani, al quale ha partecipato tra gli altri il presidente Caf Uil Giovanni Angileri.

“Nel corso dell’assemblea – spiega il segretario generale Uil Trapani Tommaso Macaddino – è emersa prepotente la questione sanitaria in provincia di Trapani. Abbiamo, dunque, deciso di rilanciare la vertenza sanitaria e in tal senso la Uil si farà portavoce, ancora una volta, di queste disfunzioni presso i vertici Asp. Tante persone, soprattutto quelle appartenenti alle fasce sociali più deboli, si rivolgono a noi quotidianamente per segnalarci le loro difficoltà ad accedere alle cure, alle quali spesso rinunciano a discapito della loro salute perché i tempi di attesa sono lunghi e non possono sostenere i costi che comporterebbe rivolgersi a un privato.In questo ambito rientra, peraltro, la nostra battaglia, partita a livello regionale insieme alla Cgil, nel contrastare la proposta di legge sull’autonomia differenziata che altro non farà che intaccare e indebolire per l’ennesima volta il sistema sanitario siciliano”.

Tra gli altri temi trattati durante i lavori sono emerse anche altre questioni ataviche come quella dell’occupazione giovanile e il conseguente abbandono del territorio da parte di molti ragazze e ragazzi alla ricerca di un’occupazione.

“Ampio spazio, poi, è stato dato alla questione dell’utilizzo dei fondi Pnrr – aggiunge Macaddino -. Abbiamo rilanciato la nostra richiesta ai sindaci neo eletti in provincia di Trapani e a tutti gli altri dai quali non abbiamo avuto finora risposta per conoscere come è stato programmato l’utilizzo di questi fondi fondamentali per il rilancio delle città trapanesi”.

E conclude: “La tematica della sicurezza sul lavoro, infine, è stata al centro del nostro dibattito. Una tematica di un’importanza essenziale nella nostra azione, come purtroppo ci confermano i recenti fatti di cronaca avvenuti nel Trapanese. In tal senso la Uil di Trapani non smetterà di fare la sua parte nel diffondere la cultura del lavoro sicuro e non arretrerà sulle proprie rivendicazioniche riguardano maggiori controlli, ispezioni e ispettori, con l’obiettivo che resta sempre quello di “zero morti sul lavoro””.

Il verde pubblico a Trapani non è coltura ma… Cultura [REPORTAGE]

Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
L'episodio è avvenuto nella notte tra il 25 e il 26 giugno scorso
Lo hanno siglato il questore Giuseppe Peritore e la presidente Aurora Ranno
Dal 24 al 28 luglio in piazza ex Mercato del pesce
Sabato sera si è svolto il quarto appuntamento della rassegna concertistica, arricchito da aneddoti e racconti che hanno reso l'esperienza ancora più coinvolgente e apprezzata dagli spettatori
Al suo interno il pubblico troverà tutto ciò che di più rappresentativo la nostra amata Sicilia, e non solo, ha da offrire
Il Centro di Salute Mentale è una delle due strutture in Sicilia ad utilizzare il sistema Nesplora
"Con le mie ali, trovare sé stessi, cambiare il mondo" vuole essere un’indagine sui cambiamenti di prospettiva del mondo giovanile, sulle prove attraverso le quali ragazze e ragazzi divengono adulti

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
Accompagnerà i presenti in un viaggio culinario tra le ricette tradizionali della sua terra e le sue creazioni quotidiane
La storica dell'Arte Lina Novara nominata direttrice del Museo Diocesano