“Lynphis ride per la mototerapia”: anche la Sicilia partecipa alla quinta edizione

Lo scopo del raduno è di aiutare gratuitamente, anche divertendosi, bambini affetti da disturbi dello spettro autistico. Anche la provincia di Trapani sarà presente all'incontro

Il 12 settembre 2021 si svolgerà la quinta edizione del “Lynphis ride per la mototerapia”, evento motociclistico nazionale a supporto del progetto di ricerca scientifica sulla mototerapia per bambini e ragazzi autistici. A rappresentare e sostenere al causa dalla Sicilia ci saranno i coordinatori regionali Franco Montoleone di Mazara del Vallo, il dottore Giorgio Venezia di Marsala e Alessandro Maianni di Messina.

Quest’anno il luogo d’incontro è lo showroom di Caudina Auto in località Campizze di Rotondi, che, da circa un anno mette a disposizione gratuitamente i suoi spazi all’associazione La MotoTerapia, per effettuare la psicomotricità in moto a sei bambini con disturbo dello spettro autistico.

L’associazione opera in regime no profit in campo sociosanitario, con sede in Santa Maria a Vico. L’idea del dottore Luca Nuzzo, Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’età evolutiva, nonché Presidente e responsabile scientifico dell’associazione ed infine grande appassionato delle due ruote, è quella di aiutare in modo concreto e gratuito le persone autistiche e le loro famiglie attraverso una nuova metodologia che mira al miglioramento dei campi riconosciuti deficitari nei soggetti autistici, come l’attenzione, la cognizione spazio-temporale, la tolleranza ai rumori e la socializzazione.

Nel 2017 nasce il primo Lynphis Ride a Santa Maria a Vico, con lo scopo di aiutare gratuitamente, anche divertendosi, bambini affetti da disturbi dello spettro autistico. La risposta dei motociclisti che l’evento registra, è più che positiva e nasce così l’idea di effettuare uno studio sulla motoTerapia, concretizzato poi con la presentazione del testo “La mia motoTerapia”, nel dicembre 2018, che vede come relatori luminari e specialisti nel campo della neurochirurgia, come il professore Antonio Bernardo della Weill Medical College Cornell University di New York, la dottoressa Luana Sergi specialista in neuropsichiatria infantile, e la dottoressa Rosa Sgambato, psicologa e psicoterapeuta.

Ogni anno con il Lynphis Ride per la motoTerapia, i motociclisti festeggiano, con una sfilata, i risultati ottenuti presentandosi in camicia e ricevendo all’arrivo il famoso papillon dei “motociclisti dall’animo nobile”. L’evento, negli anni, ha riscosso sempre maggiore successo fino ad arrivare alla sua quinta edizione, con presenze provenienti da 15 regioni italiane su 20, grazie anche al lavoro e al supporto dei coordinatori regionali. I partecipanti raggiungeranno il luogo di incontro con moto, vespe, sidecar e trike.

I motociclisti verranno accolti sabato 11 Settembre 2021 presso la Pinacoteca “Il Cuneo” di Santa Maria a Vico, dove potranno ammirare gratuitamente le circa 200 opere esposte di autori di fama internazionale, come Salvator Dalì, Giorgio De Chirico, Mario Schifano, Marco Lodola, Remo Brindisi, Armando De Stefano, Rabarama e tanti altri. Parteciperanno, inoltre, all’inaugurazione della mostra personale dell’artista Giuseppe Rava di Faenza, presente in sede. La manifestazione con la sfilata delle moto avrà inizio domenica 12 Settembre, presso Caudina Auto, alle ore 9:00 dove tutti i motociclisti si raduneranno.

Non mancheranno ospiti come l’architetto Graziella Viviano di Roma che, dopo la prematura perdita della figlia – per un tragico incidente in moto – si batte da anni per la sicurezza stradale, portando la sua testimonianza con diverse presenze ospite di Reti nazionali e Luciano Benedetti, autore della poesia “motociclisti, strana meravigliosa gente” conosciuta ovunque, tradotta e recitata in diverse lingue. Sarà presente, inoltre, il Centro Studi Danza “Fame” che eseguirà uno spettacolo sul tema dell’autismo.

Ulteriori notizie, immagini e video sui canali social e sul sito lamototerapia.