domenica, Marzo 3, 2024

Libri autori e bouganville: a San Vito arriva Silvana Grasso

Questa sera, lunedì 28 agosto, appuntamento alle 21.30 nel giardino di Palazzo La Porta

Questa sera alle 21.30 a San Vito lo Capo nel giardino di Palazzo La Porta Silvana Grasso presenta a Libri autori e bouganville il suo ultimo libro “Distino”. L’autrice, filologa e critica letteraria per alcune tra le più importanti e prestigiose testate giornalistiche italiane, è la scrittrice siciliana che ha portato la sua terra in giro per il mondo.

Tradotta in inglese, tedesco, olandese, croato e cinese, i suoi romanzi hanno avuto una grande accoglienza sia di critica, sia di pubblico. Vincitrice di numerosi premi, tra cui il Mondello e il Brancati, Grasso ha lavorato anche come sceneggiatrice teatrale. L’incontro organizzato dal Comune e dalla Pro Loco è curato da Giacomo Pilati.

Domani sera, ospite del festival letterario, Daniele Mencarelli, autore per Netflix della serie Tutto chiede salvezza, con Fame d’aria (Mondadori).

L’amatoriale che riempie i teatri, Ariston sold-out a Trapani con 50&più [AUDIO]

"Ignazio e Franca Florio, storia di una illusione", ne abbiamo parlato con Cinzia Saura
L'assessore regionale Turano: «Combattiamo la dispersione con l'offerta culturale»
Si completa così l'ultimo step dettato dal protocollo d’intesa tra Assessorato regionale della Salute e sindacati

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Si attende adesso il parere dei Revisori per l'approvazione in Consiglio Comunale
Di Dia e Falco: “Chiederemo incontro al nuovo commissario per l’emergenza siccità Cartabellotta”
Dal prossimo 6 marzo in via Vittorio Alfieri, 9 il primo mercoledì di ogni mese dalle 16 alle 18
"Ho scritto di Giuda perché mi è sempre piaciuto raccontare le ombre, dice il giornalista e scrittore trapanese