L’Iacp di Trapani in prima linea per la spesa dei fondi PNRR/PNC

Completate le procedure di aggiudicazione delle 36 gare d'appalto per miglioramenti edilizi e sostenibilità ambientale in 12 Comuni

L’Istituto Autonomo Case Popolari (Iacp) di Trapani, sotto la guida del commissario straordinario Maurizio Norrito, si è distinto positivamente con l’aggiudicazione delle 36 gare d’appalto bandite per progetti finanziati con fondi pubblici, complementari al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), per un totale di circa 38 milioni di euro. Questi interventi riguarderanno il risanamento e l’efficientamento energetico di edifici, alloggi e spazi pubblici, con l’obiettivo di promuovere la sostenibilità ambientale e sociale del patrimonio pubblico abitativo.

L’importanza di questo risultato è testimoniata dalla collaborazione sinergica tra i servizi dell’ente, tecnici, amministrativi e finanziari, che hanno lavorato in stretto coordinamento con l’assessorato regionale per le Infrastrutture e il Dipartimento delle Infrastrutture.

I lavori sono già iniziati in 128 alloggi di Trapani, situati in via Vito Catalano, e coinvolgeranno complessivamente 867 alloggi popolari distribuiti tra i Comuni di Trapani, Alcamo, Buseto Palizzolo, Custonaci, Castelvetrano, Erice, Marsala, Mazara del Vallo, Paceco, Partanna, Petrosino e Santa Ninfa. Questi interventi non solo porteranno notevoli risorse da spendere nella zona, ma garantiranno anche la riqualificazione degli alloggi, offrendo agli inquilini spazi abitativi migliorati.

Il direttore generale dell’Iacp, Eugenio Sardo, ha espresso fiducia nelle capacità dell’ente nel distinguersi nella progettazione e nella spesa di fondi comunitari, visto che l’Iacp è stato iscritto all’Anagrafe delle Stazioni Appaltanti per lavori di importo illimitato.

Il progetto “Sicuro, Verde e Sociale” mira a riqualificare gli edifici di Edilizia Residenziale Pubblica e rappresenta un’occasione senza precedenti per il miglioramento del patrimonio dell’Iacp di Trapani. Gli interventi comprendono il risanamento di involucri edilizi, alloggi e l’isolamento efficiente per migliorare la qualità della vita degli assegnatari.

L’attenzione all’ambiente è stata fondamentale nella progettazione, con il rispetto dei protocolli CAM (Criteri Ambientali Minimi) e DSNH (Do No Significant Harm), che promuovono la qualità della vita e l’attenzione alle questioni ambientali.

Per garantire la trasparenza e la legalità delle procedure, l’Iacp ha sottoscritto un accordo con il Comando Provinciale della Guardia di Finanza, il cui ruolo è stato fondamentale per il controllo della spesa e la prevenzione di attività illegali.

In questo contesto, l’Iacp di Trapani si prepara a realizzare interventi significativi per la comunità, promuovendo la sostenibilità ambientale e sociale e migliorando la qualità della vita degli inquilini.

L’almanacco di oggi mercoledì 24 aprile 2024

In questa rubrica tutto quello che c'è da sapere sulla giornata di oggi
Siciliano, lascia la guida della Questura di Imperia
Il provvedimento riguarda la vendita di alcolici e la diffusione di musica
Residente a Santa Ninfa, si era ferito ieri ed è rimasto tutta la notte all'addiaccio
Si lavora per individuare e definire strategie di prevenzione e contrasto al fenomeno
L'indagine riguarda un intero nucleo familiare, radicato nel quartiere San Giuliano
L'appuntamento per la provincia di Trapani è previsto per il 19 maggio al Museo di Arte Contemporanea di Alcamo
Si tratta di circa tremila lavoratori potranno essere assunti da Enti locali, ASP e Aziende ospedaliere
L'Associazione Nazionale Partigiani Italiani ha espresso la propria indignazione

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
"Superare la precarietà nei contratti di lavoro e di rendere più sicuro il lavoro nel sistema degli appalti"
Il sindaco Forgione: "Dopo decenni di attesa ci avviamo alla conclusione dell'iter"
Il deputato regionale ribatte alle dichiarazioni del segretario provinciale e della presidente dell'Assemblea
Esprime delusione e scoramento per il clima politico nel massimo consesso cittadino