L’Handball Erice fa il bis e vince la Coppa Italia

Battuta in finale Cassano Magnago 21-23

Cassano Magnago vs Ac Life Style Erice 21-23
Parziali: (11-12; 21-23).
Cassano Magnago: Montoli, Kobilica, Manfredini 4, Cobianchi 2, Gozzi 6, Laita 1, Zanellini 4, Macchi, Ponti 1, Zizzo A., Barbosu 3, Milan G., Bertolino (p), Milan A. (p), Zizzo C..
Allenatore: Marco Affricano.
Ac Life Style Erice: Bernabei, Coppola, Tarbuch 7, Losio 4, Basolu, Cozzi, Pugliara, Manojlovic 3, Farisé, Benincasa, Iacovello (p), Nkou 2, Storozhuk 3, Ekoh 4, Ramazzotti (p).
Allenatore: Nikola Manojlovic.
Arbitri: Giovanni Fato e Luigi Guarini.

L’Handball Erice centra il bis e vince per il secondo anno di fila la coppa Italia. Dopo la vittoria dello scorso mese in Supercoppa, le ericine si confermano anche con questo nuovo importante successo in ambito nazionale. In finale la squadra guidata da Nikola Manojlovic ha superato Cassano Magnago con il risultato di 21 a 23. Una gara quasi sempre condotta dalle ericine, ma dall’alto equilibrio fino alle battute finali. Decisiva la prestazione di Marianela Tarbuch, premiata con il titolo di mvp della sfida, ma ottima la prova di tutte le ragazze scese in campo, scrivendo una importante storia della pallamano italiana.

Parte fortissimo Erice, con un’ottima intensità difensiva e le reti di Ekoh, Losio e Tarbuch (5’ 0-3). Erice fatica in attacco e Cassano Magnago piazza il contro break del pari (9’ 3-3). L’equilibrio prende quindi il comando del match, mentre le ericine fanno affidamento su Tarbuch, che piazza il 4 a 6 (16’). Cassano Magnago è precisa in attacco, ma la forza di Nkou vale il doppio vantaggio del 9 a 11 (25’). La gara procede come una partita di scacchi e all’intervallo il tabellone recita 11 a 12.

Cassano Magnago trova il primo vantaggio della partita con Barbosu sul 14 a 13 (34’). Erice fatica a trovare la via della rete, ma Tarbuch sblocca le ericine (40’ 15-14). La forza di Tarbuch porta ai rigori, poi trasformati da Storozhuk che prima pareggia le ostilità e poi riporta Erice avanti (45’ 16-17). Gli attacchi prevalgono sulle difese, con coach Manojlovic che chiama un minuto di sospensione sul 19 a 18 (49’). Manojlovic e Losio riportano Erice in vantaggio sul 19 a 21 (53’). L’intensità difensiva delle ericine sale in cattedra, ma Cassano non molla e si riporta sotto sul 21 a 22 (58’). Tarbuch va a segno, Cassano non riesce più a segnare e l’Handball Erice vince la Coppa Italia con il risultato finale di 21 a 23.

Il brindisi con gli Shark a Palazzo D'Alì 240611

Mentre Shark brinda l’assessore risponde alla Lega Nazionale Pallacanestro [VIDEO]

Adesso si cambia regime, si passa al professionismo un'era nuova che davvero non vediamo l'ora di vivere"
"Essenziale conoscere le modalità della truffa e denunciare", dicono gli investigatori
Fu ucciso a Palermo in un agguato mafioso con il capitano D'Aleo e l’appuntato Bommarito
Appello intervenga presso il governo nazionale e la cabina di regia del Ministero della Coesione
La storia del fisico italiano, inventore e padre delle comunicazioni, tra prosa teatrale, canti, musica e coreografie
Iniziativa di Renantis Sicilia in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria
15 anni di carriera con all’attivo nove album e oltre 200 live, lo scorso 31 maggio è uscito “Mezzo rotto”, il nuovo singolo feat. Bigmama
Lunedì 17 giugno al Baglio Elena con esperti, politici e tecnici
Per potenziare i percorsi di tutela dei migranti in condizioni di fragilità in arrivo e inseriti nel sistema di accoglienza
Iniziativa dei consiglieri comunali di minoranza

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
La mostra, articolata in due musei, il Cordici e il Wigner San Francesco, presenterà opere di Andy Warhol e Mario Schifano
Sindaci e Rete Territoriale per l'inclusione sociale hanno approvato le programmazioni delle quote assegnate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
I poeti, provenienti da tutta la provincia di Trapani, declameranno le loro opere