“Letteratura e mafia”: la rassegna organizzata dall’Associazione Antiracket di Trapani

Si comincia venerdì 6 maggio, presso la Sala Laurentina, con Enzo Mignosi che parlerà con Giacomo Pilati

“Letteratura e mafia” è il titolo della importante rassegna letteraria organizzata per i mesi di maggio e giugno dall’Associazione antiracket ed antiusura di Trapani, grazie al coordinamento e all’iniziativa della socia, la professoressa Maria Concetta Marino.

L’associazione, che già gestisce nel territorio lo Sportello di solidarietà per le vittime di estorsione ed usura, ha voluto mettere su un calendario che prevede una serie di incontri con giornalisti e scrittori che hanno trattato, nei loro ultimi libri, i temi della mafia, delle stragi del ‘92, e, più in generale, della lotta per l’affermazione della cultura della legalità.

La rassegna gode del patrocinio del Comune di Trapani e della collaborazione di diversi altri partner istituzionali ed associazioni del territorio.

Si comincia già venerdì 6 maggio, presso la Sala Laurentina (in Via Domenico Giglio, una strada laterale di Via Vittorio Emanuele, nei pressi della Cattedrale) con Enzo Mignosi, che parlerà con Giacomo Pilati, dalle 18 in poi, di “A doppia mandata”: una storia noir ambientata nella Palermo degli anni ‘80, durante la guerra di mafia. Il giorno dopo Mignosi incontrerà gli studenti liceali di Trapani.

Il 13 maggio si continua con il giornalista Salvo Palazzolo e la sua inchiesta su “I fratelli Graviano”. Il giorno dopo sarà il turno di Salvatore Petrotto, che parlerà del “Sistema Montante”, titolo del suo omonimo libro. Si continua il 20 Maggio, con Fabrizio Fonte ed una tavola rotonda a partire dal suo libro “L’’isola furba”.

Il 27 maggio Marco Bova presenterà la sua inchiesta “Latitante di Stato”, sui misteri della latitanza di Matteo Messina Denaro, del quale parla anche il libro che verrà presentato il 30 maggio: Giacomo Di Girolamo parlerà infatti di “Matteo va alla guerra”. Infine Fabrizio Berruti parlerà di “Settanta”, per l’ultimo incontro, l’11 Giugno: è un romanzo inchiesta che prende spunto dal famoso “rapporto Peri”.

Durante gli incontri verranno fatte attività di promozione dello Sportello di solidarietà. Ricordiamo infatti che lo Sportello è attivo sempre: si può chiamare il 370 1543414 o inviare una mail a info@trapaniantiracket.it. Lo sportello riceve anche tutti i mercoledì e venerdì dalle 16 alle 20, in Via Marinella 8 a Trapani.

Il brindisi con gli Shark a Palazzo D'Alì 240611

Mentre Shark brinda l’assessore risponde alla Lega Nazionale Pallacanestro [VIDEO]

Adesso si cambia regime, si passa al professionismo un'era nuova che davvero non vediamo l'ora di vivere"
"Essenziale conoscere le modalità della truffa e denunciare", dicono gli investigatori
Fu ucciso a Palermo in un agguato mafioso con il capitano D'Aleo e l’appuntato Bommarito
Appello intervenga presso il governo nazionale e la cabina di regia del Ministero della Coesione
La storia del fisico italiano, inventore e padre delle comunicazioni, tra prosa teatrale, canti, musica e coreografie
Iniziativa di Renantis Sicilia in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria
15 anni di carriera con all’attivo nove album e oltre 200 live, lo scorso 31 maggio è uscito “Mezzo rotto”, il nuovo singolo feat. Bigmama
Lunedì 17 giugno al Baglio Elena con esperti, politici e tecnici
Per potenziare i percorsi di tutela dei migranti in condizioni di fragilità in arrivo e inseriti nel sistema di accoglienza
Iniziativa dei consiglieri comunali di minoranza

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
La mostra, articolata in due musei, il Cordici e il Wigner San Francesco, presenterà opere di Andy Warhol e Mario Schifano
Sindaci e Rete Territoriale per l'inclusione sociale hanno approvato le programmazioni delle quote assegnate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
I poeti, provenienti da tutta la provincia di Trapani, declameranno le loro opere