LCC, il commissario straordinario Cerami convoca l’Assemblea dei sindaci

Si svolgerà il 31 gennaio nell'aula consiliare dell'ex Provincia regionale a Trapani

È stata convocata dal commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale, Raimondo Cerami, per il prossimo 31 gennaio la prima seduta di insediamento della Assemblea dei sindaci del Trapanese: la riunione si svolgerà a partire dalle ore 11 presso l’Aula aonsiliare “Piersanti Mattarella” al Palazzo del Governo a Trapani.

All’ordine del giorno l’esame e l’approvazione del Regolamento provvisorio di funzionamento dell’Assemblea del Libero Consorzio Comunale che stabilisce le maggioranze per le deliberazioni sulla base di criteri di ponderazione in relazione alla popolazione dei comuni. La convocazione è stata effettuata in adempimento della direttiva dell’Assessorato regionale delle Autonomie Locali, alla quale Cerami si è adeguato nonostante le perplessità manifestate sui poteri del commissario straordinario di convocare e presiedere l’Assemblea che è per legge composta esclusivamente dai sindaci dei comuni, e “nonostante il rischio – si legge nella nota diffusa alla stampa – di generare un corto circuito istituzionale”.

“Le perplessità di natura giuridica che hanno determinato questo ritardo – spiega Cerami – non rappresentano un tentativo di perdere tempo ma sono alla base di una delicata riflessione sul nuovo Organo di indirizzo e controllo che è rappresentato dall’Assemblea dei sindaci, e sulla necessità che tale Organo, nelle more della revisione regionale della disciplina delle ex Province, possa operare nel pieno rispetto delle regole. Il Commissario straordinario auspica che il nuovo organismo non rallenti l’attività intrapresa nell’interesse della comunità amministrata e che possa, anzi, servire a rafforzare l’azione coordinata con i Sindaci del territorio provinciale con molti dei quali sono stati instaurati rapporti di leale collaborazione e di sincera stima”.