L’assessorato regionale all’istruzione promuove la lingua siciliana

Un «percorso culturale ed emozionale», così lo definisce l’assessore Mimmo Turano, nelle scuole dell’Isola

“Non solo mizzica – La lingua di un popolo”: su questo leit motiv, molto più di uno slogan, il dipartimento dell’Istruzione, dell’Università e del diritto allo studio dell’Assessorato regionale promuove interventi mirati nelle scuole dell’Isola per una conoscenza più profonda della lingua e della cultura siciliana con il coinvolgimento di testimonial illustri.

Un «percorso culturale ed emozionale», così lo definisce l’assessore Mimmo Turano, che si snoderà attraverso il coinvolgimento di artisti, musicisti, professionisti del teatro e delle arti visive, e l’organizzazione di eventi, spettacoli, concerti, momenti artistici e ludici, raccolta e catalogazione delle fonti bibliografiche e multimediali.

«Non solo mizzica – spiega Turano – significa non solo stereotipi e vaghi retaggi destinati fatalmente a sparire con l’inseguirsi delle generazioni, ma un contributo deciso affinché la nostra lingua, già oggetto di iniziative proficue e progetti accademico-didattici da parte del nostro assessorato, diventi davvero e finalmente patrimonio condiviso».

Il progetto si articola in due tipologie di interventi: il “Tipo A”, rivolto a tutte le scuole statali di ogni ordine e grado; e il “Tipo B” che coinvolge esclusivamente le scuole secondarie di secondo grado, costituite in partenariato con capofila un Liceo coreutico e musicale.

Per la prima categoria il contributo è di 5 mila euro per ciascuna scuola, mentre all’altra è riservato un budget fino a 40 mila euro per Istituto. Le domande di partecipazione vanno inviate entro il 15 marzo, tramite Pec a: dipartimento.istruzione@certmail.regione.sicilia.it.

Le attività finanziate dovranno riguardare, fra l’altro, studi e ricerche sui dialetti locali (anche in collaborazione con Università, centri di ricerca, associazioni culturali ed esperti) alla scoperta di proverbi, poesie, detti, canti, nenie, filastrocche, “cunti”, secondo i diversi codici espressivi (fonici/uditivi, visivo/gestuali).

Ancora, incontri e giornate studio, organizzati anche in forma aggregata tra più scuole, volte all’analisi delle manifestazioni culturali tipiche della tradizione popolare siciliana (mercati, spettacoli tipici, usanze, tradizioni, riti religiosi); laboratori di diffusione della lingua siciliana; incontri con cantastorie, pupari e altri artisti; scambio intergenerazionale attraverso l’incontro fra giovani e anziani; spettacoli ed elaborati artistici; costituzione di fonti bibliografiche e archivi documentali, anche sonori; messa in rete di archivi e fonti.

Analogamente, nell’ambito dell’intervento di Tipo B, saranno promosse attività laboratoriali finalizzate alla realizzazione di composizioni, interpretazioni e rappresentazioni artistiche; eventi con artisti siciliani e personalità del mondo della cultura e dello spettacolo. Meta finale sarà una manifestazione pubblica – una per ogni provincia – che coinvolgerà personaggi e artisti in veste di testimonial.

Le attività potranno svolgersi anche al di fuori del periodo e orario scolastico/accademico e dovranno essere terminate, inclusa la manifestazione pubblica finale, entro il prossimo 31 maggio.

Il testo integrale della circolare qui sotto
Circolare Non solo mizzica

Emergenza idrica in Sicilia, Bica: “Dobbiamo coordinare gli sforzi” [AUDIO]

"Ripristinare pozzi nel Trapanese potrebbe aumentare la portata idrica fino a 150 litri al secondo"
È stato trovato in possesso di circa 50 grammi di marijuana
"Confronto con i gruppi politici sulla seconda metà del mandato”
"Obiettivo prioritario quello di arrestare l'esodo dei giovani siciliani verso il Settentrione"
Destinati dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali alla Sicilia per il Piano di attuazione locale
A fare gli onori di casa, il comandante di Reggimento, colonnello Michelangelo Genchi
Il tecnico granata ha evidenziato come sia necessario restare concentrati sugli altri obiettivi
Il deputato regionale trapanese esorta il centrodestra al governo regionale alla revisione dei quattro milioni in più rispetto al 2023 destinati alle scuole paritarie
Per individuare le cause degli sversamenti a mare nella zona Baia dei Mulini
Effettuati 76 servizi straordinari tra centro storico di Trapani e aree ritenute “a rischio” di Alcamo, Castellammare del Golfo, Marsala, Mazara del Vallo e Salemi

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
La refurtiva, per un valore di circa 5mila euro, è stata restituita
Pubblicato l'Avviso di "Project Financing" per l'ampliamento del 19° Padiglione
Negli ospedali di Castelvetrano, Marsala e Trapani saranno allestiti punti informativi
Tre giornate, da oggi a domenica 14 aprile, per gli amanti del giardinaggio e del Verde
A partire dalle 10:30 si terrà un momento di incontro con l’amministrazione e le famiglie riceveranno sia la pergamena ricordo che la chiave simbolo della Giornata della Gentilezza