La vigilia di Vibonese-Trapani, Torrisi: “Chi sta dietro ha più pressioni”

Il tecnico ha ricordato che la Vibonese è ancora imbattuta in casa

Classica conferenza pre gara per Alfio Torrisi al sabato mattina, il tecnico del Trapani ha presentato la partita di domenica pomeriggio contro la Vibonese: “Una gara difficile, contro un avversario importante. Hanno fatto tanti punti e tanti gol, in casa sono ancora imbattuti ed è una squadra ben allenata. Basta dire questo per presentare la partita e l’avversario. Dobbiamo affrontare l’incontro con le nostre consapevolezze, senza perdere l’umiltà che ci deve sempre contraddistinguere”.

“Abbiamo preparato la partita come tutte le altre ed è una sfida di cartello per i risultati precedenti che abbiamo fatto sia noi che loro – ha dichiarato il mister -. Tuttavia è un match che dà sempre tre punti e in settimana abbiamo cercato di migliorare cosa non abbiamo fatto bene precedentemente. È importante come sempre l’approccio e dobbiamo dimostrare che la maturità tattica acquisita ci permette di giocare sereni”.

Tutti disponibili per domani tranne Sparandeo, poi Torrisi ha aggiunto: “Tutte quelle squadre che hanno ancora degli obiettivi da raggiungere cambieranno qualcosa e giocheranno sempre con il coltello fra i denti. Lo stesso Castrovillari ha pareggiato con il Ragusa in casa e c’è la consapevolezza che ogni punto perso non è più recuperabile. Il traguardo si avvicina per tutti e per chi deve rincorrere è più complicato”.

“Per tanto tempo siamo stati secondi alle spalle del Siracusa, adesso abbiamo una partita in meno ma siamo avanti. All’interno di un percorso ci sono le salite e le discese e le prime tre squadre sono costanti. Con una partita in più siamo sempre avanti, magari le pressioni le hanno più chi sta dietro, ma inevitabilmente il verdetto definitivo è quello del 5 maggio. Alla fine resta scritto solamente chi vince, tutto il resto non conta”.

La Trapani Shark è arrivata ieri a 15, il Trapani calcio non perde da 29 partite e potrebbe raddoppiare il filotto dei fratelli nel basket: “L’obiettivo è ancora distante, mancano quattro mesi al termine e dobbiamo cercare di camminare come abbiamo fatto fino ad ora. Purtroppo in Serie D c’è gente costretta ad andare in tribuna e a me fa malissimo, scegliamo sempre in base alle caratteristiche, ma a livello morale è davvero doloroso mandare fuori chi lavora tutta la settimana”.

“Bolcano? È un giocatore che ha sempre dato il suo contributo quando è stato chiamato in causa, sotto l’aspetto mentale è di ghiaccio perché fa la sua partita e non si fa mai trovare impreparato. Convitto spero che segni nelle partite che contano, ma domani spero che segni il Trapani” ha concluso, infine, Alfio Torrisi.

Altro che sindaco o assessore, a Trapani decidono i topi [AUDIO]

Intervista all'assessore Emanuele Barbara e a Livio Marrocco presidente di Nova Civitas
Dieci imputati saranno giudicati con il rito abbreviato, gli altri otto con quello ordinario
Tra queste, cinque cittadini tunisini che hanno violato il divieto di ingresso nel territorio nazionale italiano
Intervista all'assessore Emanuele Barbara e a Livio Marrocco presidente di Nova Civitas
Lo spettacolo si terrà in occasione della commemorazione della strage di Paolo Borsellino
Dei tre punti monitorati in provincia di Trapani, due risultano fuori dai limiti di legge
Si tratta del terzo spettacolo in cartellone e si terrà al Salotto Culturale Insonnia il 24 luglio
L'autrice firmerà il suo libro “Granita e baguette”, nuovo “capitolo” della saga delle Signore di Monte Pepe
Con Ornella Fulco parliamo del primo appuntamento della rassegna letteraria di questa sera, giovedì 18 luglio al Teatro comunale di Valderice

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Nascondeva una pistola d avrebbe messo a disposizione del boss un garage trasformato in appartamentino
Si prosegue, fino al 20 luglio, con un ricco programma di proiezioni a cielo aperto, incontri e dibattiti, degustazioni e spettacoli
Due mesi di concerti, spettacoli e performance che abbracciano sette secoli di storia musicale, dal Medioevo al Barocco