La vigilia di Trapani-Vibonese, Torrisi: “Sarà una partita complicata”

Il mister dei granata: "Dobbiamo pensare di vincere ogni partita"

La classifica sta pian piano prendendo forma e il prossimo avversario del Trapani occupa la posizione di vetta. Domani arriverà al Provinciale la Vibonese, squadra che non ha ancora subito nessuna rete in campionato dopo tre partite. Il mister dei granata, Alfio Torrisi, ha tenuto la classica conferenza stampa della vigilia: “La Vibonese è una squadra costruita per fare un campionato al vertice, con molti giocatori che hanno vinto, hanno anche un ottimo allenatore e rispetta in pieno le prospettive. Non hanno ancora subito gol e hanno un’organizzazione e delle idee chiare. Sarà una partita complicata e per fare la nostra bisogna assolutamente fare una prestazione importante“.

“Hanno un buon palleggio – ha aggiunto il mister – e riescono a verticalizzare bene in avanti per far male all’avversario. L’unica cosa che non può mai essere messa in discussione nel calcio sono i numeri: hanno un ottimo attacco e sono la miglior difesa del campionato. È sicuramente una partita delicata. Noi continueremo a lavorare sulle nostre idee e sui nostri principi. Sicuramente l’avversario va studiato e analizzato, ma tatticamente abbiamo il nostro gioco e abbiamo costruito la nostra entità”.

“Quattro under in difesa? Noi dobbiamo costruire certezze giorno dopo giorno. Il concetto di ‘under’ è un obbligo che impone la federazione, ma già in Serie A ci sono tanti 2002 e 2003. In base alle disponibilità e alle caratteristiche dell’avversario faremo le nostre scelte. Bolcano, Mascari e Oddo indisponibili. Ci sarà Pipitone, era già disponibile per Castrovillari ma è rimasto a Trapani a lavorare. Domani sarà dei nostri”

Alla domanda sulla possibilità di vedere Kragl dal primo minuto, Torrisi ha affermato: “È un giocatore super importante per la squadra e fino ad oggi abbiamo seguito la scelta di metterlo in condizione di far male agli avversari. La panchina del Trapani deve essere la forza che gli altri non hanno. Mettiamo i primi 11 consapevoli di quello che possano dare gli altri e vedremo se lui potrà partire dall’inizio o continuerà a partire dalla panchina come fatto fino ad ora”.

“I trascorsi storici sono belli da ricordare, ma oggi pensiamo che affronteremo la capolista al Provinciale, una squadra che arriva a Trapani con le intenzioni di fare risultato. Sul valore della Vibonese non ci sono dubbi. Le partite sappiamo che sono tutte difficili in Serie D, non c’è bisogno di avere motivazioni particolari, sappiamo che sarà una gara con il suo fascino. Siamo a casa nostra e il fattore campo sarà determinante. Ba? Possiamo mettere un over in più nel reparto difensivo, ma non l’abbiamo preso solo perché under, si tratta di un giocatore con gamba, fisicità e non si trova tra i professionisti per una questione di passaporto”.

Stiamo crescendo anche dal punto di vista difensivo, ma dobbiamo essere consapevoli che il percorso di miglioramento deve essere continuo nel tempo. Quando l’avversario arriva in area di rigore del Trapani bisogna riconoscergli il merito, non giochiamo contro nessuno. È bello essere consapevoli di dover migliorare. La Reggina? Non ci penso, la affronteremo un giorno ma noi lavoriamo partita per partita”.

La mentalità è indubbiamente un elemento importante per affrontare le partite di casa con oltre 5 mila spettatori e in trasferta assistere a stadi semivuoti: “Bisogna continuare a lavorare sulla mentalità vincente. Dobbiamo passare da queste partite per vincere. Dobbiamo vincere sempre, dobbiamo lottare su ogni pallone, mettere il piede, la testa. Tutto passa dall’aspetto mentale, eravamo coscienti che a Castrovillari con uno stadio vuoto c’erano 8 mila spettatori in tv pronti a gioire ad un nostro gol”.

“Quando parlo di dati, quelli sono inconfutabili – ha dichiarato il tecnico – . Dobbiamo risaltare al meglio le caratteristiche dei nostri giocatori. Di nuovo non c’è nulla sui nostri gol, basta guardare quanti gol hanno fatto lo scorso anno i nostri. Col direttore è stato uno dei primi fattori: comprare gente che faccia gol. Poi tocca a noi fargli arrivare dei palloni puliti e metterli in condizione di poter segnare, siamo uno strumento per poterli far divertire”.

Poi Torrisi ha concluso con qualche parola sulla Trapani Shark: “Ha fatto un’impresa importante a Trieste: lo scorso anno non lo guardavo, ma ora mi sto appassionando grazie al presidente. È una squadra importante col destino già scritto e al Provinciale tutti tifiamo anche loro perché le loro vittorie influenzano il morale del presidente. Un grosso in bocca al lupo al calcio, al basket e alla città di Trapani”.

L’almanacco di oggi mercoledì 24 aprile 2024

In questa rubrica tutto quello che c'è da sapere sulla giornata di oggi
Siciliano, lascia la guida della Questura di Imperia
Il provvedimento riguarda la vendita di alcolici e la diffusione di musica
Residente a Santa Ninfa, si era ferito ieri ed è rimasto tutta la notte all'addiaccio
Si lavora per individuare e definire strategie di prevenzione e contrasto al fenomeno
L'indagine riguarda un intero nucleo familiare, radicato nel quartiere San Giuliano
L'appuntamento per la provincia di Trapani è previsto per il 19 maggio al Museo di Arte Contemporanea di Alcamo
Si tratta di circa tremila lavoratori potranno essere assunti da Enti locali, ASP e Aziende ospedaliere
L'Associazione Nazionale Partigiani Italiani ha espresso la propria indignazione

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
"Superare la precarietà nei contratti di lavoro e di rendere più sicuro il lavoro nel sistema degli appalti"
Il sindaco Forgione: "Dopo decenni di attesa ci avviamo alla conclusione dell'iter"
Il deputato regionale ribatte alle dichiarazioni del segretario provinciale e della presidente dell'Assemblea
Esprime delusione e scoramento per il clima politico nel massimo consesso cittadino