La vigilia di Trapani-Reggio Calabria, Torrisi: “Proveremo a sorprenderli

In conferenza stampa anche il presidente Antonini: "Senza stadio non si va da nessuna parte"

“Una vigilia importantissima”, ha esordito il presidente Valerio Antonini nella conferenza stampa pre gara di Trapani-Reggio Calabria: “I ragazzi sono consapevoli dell’importanza di questa partita e sarà determinante domani non sbagliare: il mister ha preparato al meglio l’incontro e abbiamo lo store pieno, supereremo le 5mila presenze domani e il 7 aprile ci sarà la partita del Siracusa; spero riusciremo a raggiungere la matematica promozione proprio quel giorno”.

Oltre a promettere un grande pre e post partita per quella data, il numero uno granata ha affermato: “Tutto quello che accade fuori dal campo non ci deve distrarre, io vado dritto al punto e devo fare di tutto per proteggere ciò che ho costruito. Senza un nuovo stadio, il Trapani non può andare da nessuna parte. Abbiamo identificato due o tre soluzioni e stiamo lavorando per farle diventare realtà. Questo impianto non può essere trasformato e abbiamo pensato di delocalizzarlo, ma stiamo facendo tutto in maniera molto approfondita, dobbiamo prestare grande attenzione a tutto”.

Il tema dello stadio di proprietà sembra essere, quindi, essenziale per ottenere incassi considerevoli: “Le principali squadre di calcio in Italia usano impianti comunali esclusivamente per giocare le partite, non possono creare eventi – ha sottolineato Antonini -. L’Italia ha bisogno di strutture nuove e senza stadio è come essere con le mani legate. Mokarta? I lavori del comune di Erice sono quasi finiti e abbiamo in programma tutti gli acquisti che faremo. In meno di due mesi sarà già pronto e, dal prossimo anno, sarà sfruttato appieno anche dalla Primavera”.

In precedenza, Valerio Antonini aveva parlato a lungo del T-Club e in merito sono arrivati aggiornamenti: “Stiamo ancora lavorando in via Torrearsa, poi ci sarà un’app, pronta a breve, sarà qualcosa di innovativo che legherà tutto il ‘mondo Antonini’. Stiamo per chiudere una serie di accordi commerciali importanti e Infront diventerà a breve un punto di riferimento per gli sponsor nazionali e internazionali del Trapani”.

“I lavori sul secondo anello del Pala Shark termineranno verso fine marzo – ha dichiarato il presidente -. Dobbiamo prepararci ad ospitare il maggior numero di persone per una finale playoff e servono più posti il più presto possibile”. Antonini ha parlato anche del problema che ha coinvolto le giovanili del basket: “A Trapani non ci sono palestre e ci hanno cacciato via, hanno lasciato fuori dalla porta ragazzini di 12 anni”.

”Sono contento che il comune di Trapani abbia approvato il bilancio, faccio i complimenti a Tranchida per questo. La politica da sempre si muove in maniera diversa da quella che è l’intenzione degli imprenditori. L’importante è trovare dei connubi che possano portare risultati e io in Trapani ed Erice ho trovato questo, ad oggi non ho avuto altro che bene dalla politica locale”.

“Qui ci sono persone che hanno voglia di fare e che hanno intenzione di cambiare la città, ma poi ci sono i burocrati e tutto un sistema che limita tante cose. Ho capito che per arrivare a certi livelli è necessario coinvolgere la provincia tutta, posso coinvolgere la città di Marsala perché identificarsi nel Trapani può essere solo un fattore positivo. Domani voglio vedere lo stadio pieno, abbiamo bisogno dell’incitamento di tutti”.

Dopo diversi minuti d’attesa, Alfio Torrisi ha preso la parola per presentare la partita di domenica contro il Reggio Calabria: “Basta guardare i nomi ed è semplice vedere la loro forza, è una squadra che non è arrivata all’obiettivo che si era inizialmente posta, a causa forse anche del ritardo a inizio campionato. È sicuramente una partita complicata contro una formazione che ha fatto più della metà dei punti fuori casa, hanno giocatori under importanti oltre ad over che hanno fatto categorie superiori”.

“Il coefficiente della partita è altissimo, ma restano 8 finali per raggiungere il traguardo, ci sono delle tappe come quella di domani dove bisogna essere preparati – ha sottolineato il tecnico -. Domenica scorsa i temi erano diversi e quindi domani si vedrà un Trapani diverso dal punto di vista tattico, quello che non deve cambiare è la mentalità. Generalmente loro giocano col 4-3-3 e credo sia l’unico modulo che gli possa permettere di esprimersi al meglio”.

“Il Reggio Calabria lotterà fino alla fine per il quinto posto con il Casalnuovo, noi dobbiamo sfruttare il fattore campo e abbiamo bisogno della nostra gente. Marzo dovrà essere il mese della rifinitura, quella che ci porta ad aprile dove sarà necessario conquistare l’obiettivo. Non abbiamo ancora vinto nulla, dobbiamo raggiungere il traguardo con la matematica certezza. Per domani abbiamo tutti a disposizione, cercheremo delle cose diverse, speriamo di aver trovato una soluzione tattica importante perché cerchiamo sempre nuove risposte agli stimoli che ci si presentano. Proveremo a sorprendere questo Reggio Calabria con qualcosa di diverso”.

“Una squadra che ha degli obiettivi deve sempre cercare di raggiungerli, nell’uovo di Pasqua spero di trovare una sorpresa che abbiamo già immaginato, festeggiare il traguardo il prima possibile, spingiamo per avere delle date esatte in cui potremo scartare l’uovo. Noi dobbiamo fare 17 punti per vincere il campionato se il Siracusa le dovesse vincere tutte. Probabilmente Convitto partirà dall’inizio, la settimana scorsa ha avuto la febbre” ha concluso mister Alfio Torrisi.

“I Ragazzi del treno – la restituzione”, più di 600 studenti all’Ariston [AUDIO]

Dopo il viaggio dello scorso febbraio nei luoghi della Shoah, ne parliamo con Valentina Colli
A fronte delle maggiori spese si rischia un aumento di circa il 30% delle tariffe della Tari
La convenzione tra Comune e associazione sportiva ha durata decennale
È accaduto nelle prime ore della giornata di sabato scorso
Ciascuna zona sarà rifornita per più ore ma allungando l'intervallo di erogazione
Avrà il compito di definire un piano di azione per l’efficace attuazione dei programmi e degli interventi
Pietro Russo e Giulia D'Aguanno hanno vinto le maglie nelle rispettive categorie
Saranno 207 i giorni di lezione tranne che per la Scuola dell'infanzia che termina il 28 giugno

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
"Lo sversamento di acqua che l’invaso non può contenere per problemi di autorizzazioni è uno spreco di risorse"
La sfida risiede nel cambiamento climatico, non più un’emergenza periodica ma strutturale che si sta affrontando con investimenti nel breve e medio termine
Partita da archiviare in vista della sfida alla Fortitudo Bologna di domenica
Dal 24 al 28 aprile nell’area dei campetti sportivi di via Faro