La vigilia di Trapani-Ragusa, Torrisi: “L’avversario più grande possiamo essere noi stessi”

Domani i granata scenderanno in campo con una maglia dedicata e con il lutto al braccio dopo il femminicidio di Marsala

Alla vigilia del tanto atteso debutto in campionato del Trapani, si è tenuta la conferenza stampa pre partita in vista della partita con il Ragusa. Il presidente, Valerio Antonini, ha colto l’occasione per parlare della nuova sfida e non solo: “È un campionato che ha grandi aspettative. Non nascondo un’emozione che non pensavo di provare. Sono deluso per il possibile stravolgimento del calendario a causa della potenziale iscrizione della Reggina, spero che questa situazione non arrivi a compimento perché mi darebbe molto fastidio”.

Il numero uno dei granata ha poi parlato di cosa si aspetta dai suoi: “Ho trovato una squadra super concentrata, ai limiti dell’agonismo di gara. Voglio ringraziare la gente di Trapani perché abbiamo avuto un’incredibile presenza ai botteghini, quasi 4 mila presenze garantite per domani. Mi aspetto una partita fatta di grande determinazione. Avrete sicuramente notato un murales, quell’immagine rappresenta un po’ tutta la mia vita passata, presente e il futuro della città, c’è mio figlio che gli dà la mano, entrambi si chiamano Diego Armando e credo che essere accompagnati dal grande Diego sia un augurio”.

Il presidente Antonini ha poi commentato il tragico omicidio-suicidio avvenuto negli scorsi giorni: “Negli ultimi giorni è successo un episodio gravissimo in provincia diTrapani, la violenza sulle donne è qualcosa che ritengo gravissimo e lo sport deve combatte. Domani i ragazzi scenderanno in campo con una maglia dedicata e con il lutto al braccio“.

Alfio Torrisi, mister dei granata, ha parlato poi della partita che attende i granata: “L’emozione è forte, diversa, sicuramente qualcosa di bello che è riuscito a creare il presidente. Si parla di 4 mila presenze domani e questo alza ancora di più l’asticella. Il Ragusa è una squadra ben allenata, ha fatto un ottimo pre campionato, le loro vittorie non sono un caso. Dobbiamo stare in guardia e non dobbiamo sottovalutarle. Bisogna fare particolarmente attenzione dal punto di vista mentale perché è la prima e ci sono tante emozioni. Le rivali? Il campionato è complicato, a prescindere dal singolo avversario”.

L’avversario più difficile può essere il Trapani stesso – ha aggiunto il tecnico – dobbiamo essere consapevoli che venderanno tutti cara la pelle. Noi lavoriamo per i principi e lavoriamo per esaltare al massimo le caratteristiche dei nostri, abbiamo una rosa ampia e piena di qualità che sfrutteremo al massimo. Abbiamo sviluppato qualcosa per far male all’avversario domani, stiamo lavorando tanto sui nostri principi e il focus è sempre su di noi per trovare una condizione fisica e tattica sempre migliore. Escluso Panarello, che è squalificato, siamo tutti a disposizione. Trasformare l’entusiasmo in energia? Questo penso sia scontato. Non abbiamo il dodicesimo uomo in campo, abbiamo anche il tredicesimo”.

Torrisi ha poi approfondito l’atteggiamento in fase difensiva: “Se parliamo di dati e statistiche della scorsa stagione, la fase difensiva è stata sempre al top. Oggi il problema non è la fase difensiva, quello non mi preoccupa. La fase offensiva e difensiva sono due aspetti che devono andare in parallelo. A volte metteremo un attaccante in più, altre volte un difensore. Mi piacerebbe rischiare come domenica scorsa e vincere 3-0. Under? Il direttore è sempre vigile sul mercato e se troviamo qualche soluzione last minute ci muoveremo. Abbiamo un reparto under molto forte, provenienti da Juventus, Genoa, dove la cultura calcistica è importante. Noi siamo in dovere di dare una grande gioia alla gente di Trapani”.

 

Trapani a secco, l’assessore spiega [AUDIO]

La situazione del servizio idrico nel territorio comunale
Con quattro vele, arretra Pantelleria che quest'anno si ferma a tre
Producer francese da oltre 9 milioni di ascoltatori mensili, oltre 1 miliardo di streams totali e numerosi Dischi d'Oro e di Platino
Saranno presenti cinque unità e mezzi fino al prossimo 13 settembre
È un'esperienza che combina degustazioni di vini pregiati e prodotti agroalimentari, incontri con i produttori, masterclass esclusive, con un percorso artistico suggestivo
La passeggiata sonora prevede di camminare in silenzio, concentrandosi sull’ascolto dell'ambiente, considerando la propria presenza al suo interno
Tale manifestazione vedrà gallerie d’arte, spazi creativi e atelier di artisti aprire le porte ai visitatori

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Il 5 luglio riapre il museo che racconta la pesca del tonno
Nella zona nord riguarda le utenze private mentre nella zona sud le utenze commerciali
La cerimonia di professione solenne il 28 giugno alle 17 nella chiesa di Santa Maria di Gesù
Promosso dalla coop sociale Badia Grande in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato
Il militare si trovava, libero dal servizio, in un centro commerciale a Milazzo, nel Messinese
"Un anno fa l'annuncio del ripristino delle risorse finanziarie e della necessità di avviare una nuova procedura di gara, ma nulla si è mosso"