“La mosca bianca”, esce il nuovo libro del giornalista e scrittore Maurizio Macaluso

Un giallo intricato dove non mancano temi sociali di grande rilevanza

Torna da oggi nelle librerie Virginio La Porta, l’impacciato e introverso professore di matematica creato dallo scrittore Maurizio Macaluso. “La mosca bianca”, edito da Margana Edizioni, è il sequel de “La pecora nera”, il fortunato romanzo uscito nella primavera di due anni fa, ma è anche una storia a sé in grado di appassionare nuovi lettori.

Virginio La Porta, tranquillo professore di matematica, sposato e padre di una figlia, conduce una vita appartata. Un giorno alla sua porta si presenta Mariuccia, figlia del fratello Giovanni, boss spietato e sanguinario, da cui il professore ha da tempo preso le distanze. Il suo arrivo sconvolge la vita di Virginio.

Mariuccia è una ragazza problematica, soffre di repentini balzi di umore e semina zizzania tra lo zio e la moglie. Da questo momento la vita del professore prende una piega inattesa e imprevedibile. Virginio La Porta è costretto a districarsi tra sospetti e misteri nel disperato tentativo di non restarne travolto. Sullo sfondo l’ombra ingombrante di Giovanni che, dieci anni prima, ha tentato di ucciderlo e che, da un momento all’altro, potrebbe tornare per saldare i conti.

Con il suo stile scarno e incalzante, Macaluso ci conduce dentro questo intricato giallo non mancando, come è nel suo stile, di toccare temi sociali di grande rilevanza che ne fanno anche un racconto intimo. Una storia familiare dai risvolti inattesi e imprevedibili che induce alla riflessione. Un libro destinato a tutti. “La mosca bianca” è in vendita in libreria e nei principali store online.

Maurizio Macaluso ha cinquant’anni. Dal 1992 è giornalista. Ha collaborato con diverse testate e con emittenti televisive. Ha trascorso gran parte della sua vita nelle aule dei Tribunali occupandosi di importanti casi giudiziari. Da una sua inchiesta giornalistica è scaturita la riapertura del caso della strage di Alcamo Marina che ha condotto, in sede giudiziaria, a scagionare gli accusati e condannati.

Negli ultimi sette anni ha deciso di dedicarsi maggiormente alla narrativa, sua prima grande passione. Ha pubblicato otto libri: “L’uomo che amava i bambini” (2015), “La Cagna” (2017), “Meglio un rospo arrapato che un principe attempato” (2017), “Di domenica” (2017 e 2019), “Sarò Dio” (2019), e “Confessioni di un innocente” (2020). Nello stesso anno ha iniziato una proficua collaborazione con la casa editrice trapanese Margana pubblicando “La pecora nera”.

Fileccia v/s Barbara, polemica a suon di “Pop Fest” [AUDIO e VIDEO]

Barbara "In estate tornerà la ruota panoramica", Fileccia "Se è così, la prossima festa di capodanno la organizzo io!"
Sono il 51enne Francesco Marchese, la 43enne Giuseppa Valentina Piccione e la 43enne Donatella Ingardia
Non metteva post pubblici, ma utilizzava molto la messaggistica privata
Sabato 28 e domenica 29 aprile nella piazza ex Mercato del pesce
"Su altre opere candidate dal Comune di Trapani si aprirà un tavolo di confronto con la governance della ZES"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Gli studenti di alcune scuole primarie parteciperanno ad una visita teatralizzata
Dopo la notifica della misura della custodia cautelare in carcere aveva accusato un malore