La Madonna di Trapani celebrata anche a Tunisi [VIDEO]

A La Goulette, quartiere dove viveva una numerosa comunità siciliana

Missione in Tunisia per il vescovo di Trapani, Pietro Maria Fragnelli, che ieri sera ha partecipato alla celebrazione dedicata alla Madonna di Trapani a La Goulette.

Da più di 130 anni il culto della Madonna di Trapani unisce le due rive del Mediterraneo. L’immagine, portata dai pescatori siciliani emigrati a Tunisi, è ospitata nella parrocchia dei santi Agostino e Fedele nella piccola enclave del porto nordafricano, abitata da una numerosissima comunità siciliana fino agli Sessanta del secolo scorso. A La Goulette si svolgeva una grande processione che raggiungeva il mare e che, secondo le testimonianze, univa i fedeli cristiani e anche musulmani.

La tradizione era stata interrotta al tempo del presidente Bourghiba senza che, però, si spegnesse il ricordo e la fede. Nel 2017 la processione è tornata a svolgersi, anche se in maniera ridotta, e continua ad attrarre residenti e visitatori. Quest’anno l’arcivescovo di Tunisi, Ilario Antoniazzi, ha invitato il vescovo di Trapani a partecipare alla celebrazione eucaristica.

“La Madonna di Trapani – ha detto il vescovo Fragnelli al termine della messa – fece il viaggio con i contadini, gli artigiani e i pescatori siciliani che trovarono qui una nuova possibilità di lavoro e di vita. La sua festa è sempre stata caratterizzata da un profondo significato religioso: la Madonna ha esercitato una grande attrazione per cristiani, musulmani ed ebrei.
Stasera, nell’era della transizione digitale e della globalizzazione, la nostra Madonna compie un nuovo viaggio: parla una lingua comune e benedice ogni iniziativa che porta al bene comune delle città e dei popoli, della natura che ci accoglie e della salute del corpo e dell’anima di tutte le persone.
La presenza della Madonna ha per tutte e tutti il ​​colore della speranza. A Lei affidiamo le nuove generazioni: la preghiamo di insegnarci la lingua dei poveri, cittadini del mondo intero; come Lei ha fatto con la sua anziana cugina, così noi vogliamo uscire dalle nostre situazioni statiche e lavorare per un mondo unificato dall’amore e dalla riconciliazione”.

Quella di ieri è stata la prima volta che un vescovo di Trapani ha celebrato la festa della Madonna di Trapani in Tunisia da quando il culto si è diffuso. Una celebrazione della Madonna di Trapani si è svolta anche a Casablanca, in Marocco, nella chiesa italiana di “Cristo Re” dove viene conservata un’altra copia dell’immagine marmorea che si conserva nel Santuario di Trapani. Per visualizzare il VIDEO della cerimonia cliccare QUI

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
A disposizione 1.377.800 euro per aumentare la dotazione idrica totale di 150 litri al secondo
Ancora grandi soddisfazioni per le atlete della Venus ASD allenate da Ida Bruno che grazie alle qualificazioni ottenute ai Campionati Regionali, hanno disputato nel weekend 31 maggio – 2 giugno la fase nazionale di Coppa Italia e il Campionato Italiano di serie B e C della FederTwirling a Montegrotto...
"Nel programma approvato a maggio abbiamo puntato sulla qualità degli eventi che si articolano da giugno a settembre"
"Il Comune di Trapani si faccia trovare pronto con un progetto unitario per accedere alle risorse della rigenerazione urbana"
L’evento sarà un'occasione significativa per esplorare approfonditamente gli aspetti naturalistici e culturali dei paesaggi delle due isole vulcaniche
La selezione, rispondendo in primis al principio di sostenibilità, ha elaborato un cartellone che prenderà il via a metà luglio e durerà tutta l’estate

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Nell'occasione si presenta il libro “Pietro il pescatore pastore” di don Fabio Pizzitola