Tagli ai collegamenti con le Egadi, la protesta dell’Amministrazione comunale

Soppressioni delle corse e grandi disagi per la popolazione egadina a partire dall'1 gennaio 2022. Il sindaco Forgione richiede l'intervento della Regione e dello Stato

L’Amministrazione comunale delle Egadi ha inviato una nota al ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Trasporti, Enrico Giovannini, e all’assessore regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità Marco Falcone per esprimere il proprio dissenso sul nuovo assetto degli orari che dovrebbero entrare in vigore il prossimo 1 gennaio nel collegamento con le tre isole.

Con il nuovo anno, sia la Liberty Lines, che gestisce gli aliscafi, che la società Caronte&Tourist/Siremar, che gestisce con i traghetti, hanno presentato un piano che prevede notevoli tagli e che – secondo l’Amministrazione comunale – non garantisce il normale servizio per le isole Egadi.

“Chiediamo che l’Assessorato regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità e il Ministero dei Trasporti intervengano subito per fermare la decisione delle due società – dichiara il sindaco Francesco Forgione –  Nell’orario provvisorio, che mi è stato inviato dal presidente della compagnia marittima che gestisce i mezzi veloci, è previsto il taglio di cinque tratte statali che penalizzeranno ulteriormente la nostra comunità. Se ciò fosse confermato non verrebbe più garantito il livello di servizio minimo e la continuità territoriale”.

“Queste le variazioni – si legge nella nota diffusa alla stampa – delle tratte dei mezzi veloci: soppressione della corsa delle 08:20 da Trapani alle Egadi che obbligherà i passeggeri diretti a Favignana e Marettimo ad anticipare la partenza alle 7:30, creando notevoli disagi poiché rimarrà l’unica disponibile per i lavoratori che, necessariamente, devono prendere servizio entro le 9.00; conseguentemente, proseguendo il mezzo per Marettimo, comporterà la soppressione della tratta che, alle 8:10 da Favignana e alle 8:20 da Levanzo, permetteva a studenti, anche minori, di raggiungere le scuole di Trapani (costretti a partire solo con il mezzo delle 7:35). La prima partenza utile sarà quindi alle 10:15 per Trapani e alle 9:40 per le Egadi, creando un vuoto nei collegamenti di oltre due ore.

Inoltre, la soppressione delle corse delle 13:45 e delle 14:15 da Trapani alle Egadi
creerà un vuoto di due ore (dalle 12:25 alle 15:00) in una fascia oraria molto utilizzata da studenti, anche minori, e da cittadini anziani di ritorno da visite mediche e di controllo. Da Favignana e Levanzo i cittadini dovranno attendere due ore dalle 12:55 alle 14:55.

La soppressione della corsa delle 16:00 da Trapani alle Egadi creerà un vuoto di due ore (dalle 15:00 alle 17:00) in fascia oraria pomeridiana che nelle isole si trasforma in un vuoto orario di due ore e mezza. Soppressa, poi, la corsa delle 17.30 da Trapani alle Egadi che creerà un vuoto di due ore (dalle 17:30 alle 20:00) in una fascia oraria utilizzata dai lavoratori che rientrano dalle Egadi, in quanto il mezzo che parte da Trapani alle 18:00 proseguirà per Marettimo, ripartendo il giorno successivo alle 6:00, senza fare scalo a Levanzo, e creando un disservizio per chi viaggi tra le due isole e per studenti e pendolari verso Trapani.

Queste, invece, le variazioni riguardanti i traghetti della Caronte&Tourist/Siremar: Soppressione di tutte le corse pomeridiane da Trapani alle Egadi da lunedì a sabato (come si evince dal sito ufficiale della compagnia); soppressione della corsa della domenica per Marettimo; soppressione di una corsa il martedì per Marettimo (unico giorno della settimana in cui venivano effettuate due corse navi che consentivano operazioni più lunghe di scarico merci, carburanti, rifiuti, bombole gas ecc.).

“Come si può riscontrare non è possibile per noi accettare un simile assetto – conclude il sindaco Forgione – chiedo l’immediato intervento della Regione Siciliana e dello Stato”.

Emergenza idrica in Sicilia, Bica: “Dobbiamo coordinare gli sforzi” [AUDIO]

"Ripristinare pozzi nel Trapanese potrebbe aumentare la portata idrica fino a 150 litri al secondo"
È stato trovato in possesso di circa 50 grammi di marijuana
"Confronto con i gruppi politici sulla seconda metà del mandato”
Il tecnico granata ha evidenziato come sia necessario restare concentrati sugli altri obiettivi
A fare gli onori di casa, il comandante di Reggimento, colonnello Michelangelo Genchi
Il deputato regionale trapanese esorta il centrodestra al governo regionale alla revisione dei quattro milioni in più rispetto al 2023 destinati alle scuole paritarie
Destinati dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali alla Sicilia per il Piano di attuazione locale
"Obiettivo prioritario quello di arrestare l'esodo dei giovani siciliani verso il Settentrione"
Per individuare le cause degli sversamenti a mare nella zona Baia dei Mulini

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Effettuati 76 servizi straordinari tra centro storico di Trapani e aree ritenute “a rischio” di Alcamo, Castellammare del Golfo, Marsala, Mazara del Vallo e Salemi
La refurtiva, per un valore di circa 5mila euro, è stata restituita
Pubblicato l'Avviso di "Project Financing" per l'ampliamento del 19° Padiglione
Negli ospedali di Castelvetrano, Marsala e Trapani saranno allestiti punti informativi
Tre giornate, da oggi a domenica 14 aprile, per gli amanti del giardinaggio e del Verde