“IOracconto – Dallo storytelling alla comunicazione”

L'incontro si terrà mercoledì 14 dicembre alle ore 10:00 nell’aula magna del Polo Universitario di Trapani

Un incontro per presentare IOracconto, un progetto del Consorzio universitario UNISOM rivolto al mondo della scuola, un percorso formativo che punta a fornire nuovi strumenti e nuove competenze per studenti e per docenti, ma anche supportare le dirigenze scolastiche nella elaborazione e messa in campo di progetti formativi.

Il percorso affronta tutti i temi della trasformazione digitale mettendo al centro la comunicazione: le tecniche, le prospettive, gli utilizzi. Partiamo dal cinema, grazie alla presenza della regista Giovanna Taviani che ha elaborato e gestirà personalmente due dei principali progetti sviluppati nell’ambito di IOracconto, il primo più centrato sulle tecniche di produzione del racconto cinematografico, il secondo focalizzato sul ruolo di arte e letteratura nei processi di riscatto sociale. Durante l’evento anche un saluto dell’attore Salvo Ficarra, in questi giorni protagonista, oltre che nelle sale cinematografiche con “La Stranezza”, all’interno del dibattito su cinema e formazione, lanciando insieme ad altri attori la proposta dell’ingresso ufficiale del cinema nella scuola.

E sarà questo il tema della tavola rotonda, guidata da Franco Mennella, e che vedrà coinvolti, insieme alla Taviani, Giuseppe Pierro, Direttore generale USR Sicilia, Gioacchino Lavanco, Direttore SPPEFF UniPA, Gioacchino Fazio, Dipartimento SEAS UniPA, Vincenza Mione, Dirigente ITET G. Caruso Alcamo e Sandra Giordano, Presidente NeuroTeam Life and Science. I lavori saranno introdotti dai promotori del progetto, Roberto Bertini, presidente Unisom, e Daniela Virgilio, Pedagogista dell’ANPE insieme a Giorgio Scichilone, Direttore del Polo Territoriale Universitario TP e Antonella Vaccara, Dirigente Ufficio XI Ambito Territoriale.

I motivi di IOracconto
Storytelling e comunicazione. Due cose diverse ma anche due tessere dello stesso puzzle. Lo storytelling rappresenta la capacità di trasferire una storia creando emozioni e stimolando pensieri. La comunicazione, invece, è la capacità di utilizzare emozioni e pensieri per raggiungere un obiettivo. Tra questi due elementi ci sono competenze progettuali, sociologiche, tecnologiche, ambiti specialistici ma tutti al servizio di questi due punti chiave: saper raccontare una storia e aperla usare per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati.
Storytelling e comunicazione mettono al centro e valorizzano le specificità dell’uomo, la sua creatività, la sua capacità di comprensione e di racconto, la sua etica e la sua empatia: competenze profondamente umane che nessuna nuova trasformazione tecnologica potrà mai intaccare.

Fileccia v/s Barbara, polemica a suon di “Pop Fest” [AUDIO e VIDEO]

Barbara "In estate tornerà la ruota panoramica", Fileccia "Se è così, la prossima festa di capodanno la organizzo io!"
Si è lavorato per inviare alla cabina di regia regionale le schede di interventi preparate dai Comuni
"Unica legge da applicare in caso di naufragi è quella del mare che impone soccorso e approdo in un porto sicuro"
Insieme al Documento Unico di Programmazione 2024/2026
Il Fondo antico della Biblioteca civica Sebastiano Bagolino custodisce una preziosa raccolta di cinquecentine dei più famosi ed apprezzati tipografi del tempo

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Un ecosistema di biodiversità forse unico in Sicilia soprattutto per la presenza di querce da sughero secolari
Gaetano Santangelo: "Giustizia parziale, lo Stato deve dire agli Italiani chi ha ucciso i due carabinieri"
Destinati 16 milioni per la crisi idrica e il sostegno agli agricoltori