lunedì, Marzo 4, 2024

“Io resto al nord, rimanete a casa ed evitate il contagio” [AUDIO]

Mentre molti prendevano d’assalto i treni per tornare al sud lui ha deciso, responsabilmente, di restare al nord. Cesare Grignano, studente di ventitré anni di Trapani, racconta i suoi giorni in autoquarantena a Modena. “Confesso – dice – che quando si è diffusa la notizia che avrebbero chiuso la Lombardia anche io ho pensato di tornare in Sicilia. Ho chiamato un amico e mi ha detto che era già alla stazione di Bologna. Poi, però, ho riflettuto e ho capito che sarebbe stata una scelta deleteria, sia per me che per i miei familiari, e ho deciso di restare qui”.

 

Cesare ha anche lanciato un’iniziativa sui social per provare a sensibilizzare la gente ad assumere comportamenti responsabili. “L’obiettivo – spiega – è di sfruttare l’esibizionismo negativo che pervade i nostri social per un fine più nobile e umano, ovvero sensibilizzare la gente a restare a casa”.

 

L’amatoriale che riempie i teatri, Ariston sold-out a Trapani con 50&più [AUDIO]

"Ignazio e Franca Florio, storia di una illusione", ne abbiamo parlato con Cinzia Saura
Andrà alla prestigiosa internazionale grazie al suo Freestyle nel Livello A Senior
La pronuncia del giudice di pace di Trapani sull'episodio dello scorso 15 giugno,
Più di 45 atleti provenienti da tutta la Sicilia hanno partecipato al raduno della Federazione Italiana Rugby che si è svolto a Trapani
"Si rafforza il legame tra le nostre tradizioni secolari e la volontà di preservare e promuovere la nostra identità culturale", dice il sindaco

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Decisiva la difesa dei granata: partita combattuta con Piacenza che vende cara la pelle
L'assessore regionale Turano: «Combattiamo la dispersione con l'offerta culturale»
L'installazione delle attrezzature è stata finanziata al Comune di Petrosino con fondi del PNRR