Intervento del Soccorso Alpino e della Polizia allo Zingaro per turista colta da malore

L'allarme è scattato poco prima delle 13 quando la donna ha accusato un malore a Cala Capreria

Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano e IV Reparto Volo della Polizia in azione nella Riserva naturale orientata dello Zingaro per soccorrere una 42enne turista di Montelepre colta da malore.

L’allarme è scattato poco prima delle 13 quando la donna, in escursione con la famiglia, ha accusato un malore a Cala Capreria, probabilmente vittima di un colpo di calore, e si è accasciata a terra. Preoccupato per le sue condizioni, il marito ha lanciato l’allarme chiamando il 112.
Trattandosi di ambiente impervio, è stato chiesto l’intervento del Soccorso Alpino che ha attivato la Polizia di Stato con la quale vige un consolidato rapporto di collaborazione. Dall’aeroporto di Boccadifalco è decollato un elicottero AW139 del IV Reparto Volo con a bordo due tecnici di elisoccorso del SASS di turno presso il Reparto Volo, che ha raggiunto in pochi minuti la Riserva.

I soccorritori sono stati sbarcati nei pressi di Cala Capreria, hanno raggiunto la donna, l’hanno stabilizzata e poi imbracata col triangolo di evacuazione e recuperata a bordo con il verricello. Pochi minuti dopo l’elicottero della Polizia è atterrato al campo sportivo di Castellammare del Golfo dove ad attendere c’era un’ambulanza del 118 che ha trasportato la donna all’ospedale di Alcamo. Sul posto il personale dell’impianto sportivo.