martedì, Febbraio 7, 2023

Trapani e Valderice ricordano Giangiacomo Ciaccio Montalto [AUDIO]

Quaranta anni fa, il giudice veniva barbaramente ucciso dalla mafia. Il ricordo a Trapani e Valderice

Questa mattina, in occasione del 40mo anniversario dall’uccisione del magistrato Giangiacomo Ciaccio Montalto, vittima di un attentato mafioso, è stata deposta una corona di alloro davanti all’istallazione realizzata in sua memoria all’interno della Villa Margherita a Trapani. Presenti le cariche istituzionali del territorio,  esponenti militari e l’Amministrazione comunale di Trapani.

Il presidente del Tribunale, Andrea Genna, e il primo cittadino, Giacomo Tranchida, hanno ricordato la figura di Giangiacomo Ciaccio Montalto ai microfoni di Trapanisi.it. Ne abbiamo parlato nella seconda edizione odierna del #TrapanisiGierre. Clicca play per ascoltare:

Una manifestazione si è svolta anche a Valderice, dove l’Amministrazione Comunale ha voluto ricordare il giudice. La cerimonia si è svolta alle 10 in via Antonino Carollo – luogo dell’omicidio – alla presenza delle autorità civili e militari. A seguire un incontro con gli studenti, presso il Molino Excelsior, per dialogare di legalità. Nel pomeriggio, alle ore 17.30 si svolgerà una manifestazione nella sala Sodano a Palazzo d’Alì, sede del Comune di Trapani.

Una figura straordinaria quella di  Ciaccio Montalto che a soli 33 anni fu reggente dell’ufficio requirente trapanese, fino alla nomina del nuovo procuratore. Il 9 giugno del 1976, conseguì l’ultima promozione della sua carriera: la nomina a magistrato di Tribunale. Un magistrato con un altissimo senso del dovere ma anche un uomo dalla personalità forte, di sicura influenza – e non solo dal punto di vista delle tecniche e delle modalità di indagine – per un altro giovane magistrato: Giovanni Falcone, che dal 1966 al 1978 svolse varie funzioni (prevalentemente giudicanti) presso gli uffici giudiziari trapanesi .

Proprio insieme a Giovanni Falcone Ciaccio Montalto fu protagonista di un grave episodio, gestito con fermezza ed equilibrio: il 9 ottobre del 1976 fu chiamato ad intervenire presso il carcere di Favignana dove un detenuto, armato di coltello, teneva sotto sequestro Falcone, all’epoca magistrato di sorveglianza, che si trovava nella Casa di reclusione per ascoltare i detenuti che gli avevano chiesto un colloquio.

Negli anni di permanenza alla Procura di Trapani, Ciaccio Montalto si occupò di delicate istruttorie – alcune delle quali ebbero molto risalto mediatico – come quella che portò a processo Michele Vinci (il cosiddetto mostro di Marsala, responsabile del rapimento e della morte di tre bambine di 7, 9 e 11 anni) o quella sull’inquinamento del golfo di Cofano o, ancora, le indagini per le distrazioni di denaro connesse alla (mancata) ricostruzione post-terremoto del Belice, o ancora quelle sulle adulterazioni nel settore vinicolo nella zona di Partinico-Alcamo- Balestrate, che vedrà coinvolti imprenditori spesso legati alle associazioni criminali di stanza sul territorio.

La  vita di Giangiacomo Ciaccio Montalto si concluse nella notte del 25 gennaio 1983 davanti alla sua abitazione di Valderice. Ciaccio Montalto aveva appena parcheggiato davanti al cancello della villetta, con sé aveva un thermos di caffè, segno evidente che intendeva lavorare quella notte. Mentre era in procinto di scendere dall’auto venne raggiunto da diversi proiettili (14 secondo l’esame autoptico) di diverso calibro, uno dei quali raggiunse l’orologio della vettura che si fermò alle ore 1.12 attestando così l’ora dell’agguato. Sulla scena del delitto furono rinvenuti ben 23 bossoli. In una zona ad alta densità, con villette limitrofe distanti pochi metri l’una dall’altra, nessuno “sentirà”, né “si accorgerà” del cadavere del giudice, riverso tra il sedile di guida e quello del passeggero. Solo alle 6.30 un contadino ne denuncerà la presenza.

Trapani, stop ai “furbetti del suolo pubblico” [AUDIO]

Una task force formata da funzionari del Settore Suap e agenti della Polizia municipale sta effettuando sopralluoghi e già sono state elevate alcune sanzioni

Calcio, Trapani: riscattata l’opaca prestazione di domenica scorsa

Una vittoria importante per il morale della squadra e per la sicurezza nei suoi mezzi
Insieme ad un complice, già arrestato, avrebbe commesso una rapina in un supermercato di via Madonna di Fatina a Trapani
La "Marino Rosario" si è aggiudicata l'appalto che era di 230 mila euro con un ribasso del 17,1421%
Agricoltura, legalità e pace: benedizione dei mezzi agricoli fatti arrivare dalla Coldiretti e firma del manifesto per la pace
Sono dieci le persone denunciate dai Carabinieri della Compagnia di Marsala nell’ambito dei controlli effettuati nel fine settimana appena trascorso
Assemblea annuale, in totale sono state 2.315 sacche raccolte

Sabato 3 e domenica 4 dicembre il Day Zero di Etna Comics 2023

Appuntamento al centro commerciale Porte di Catania dalle 10 alle 20

Bonus gas e luce 2023, cosa cambia

Con la legge di Bilancio 2023 arrivano novità anche sul bonus bollette per le spese di luce e di gas
"Noi scegliamo di stare con chi possa garantire un futuro ordinario e straordinario alla nostra amata Trapani"
Permette di effettuare facilmente tutti gli esami radiografici riducendo la distanza paziente-rilevatore e rendendo possibile il posizionamento del paziente senza ostacolare il risultato dell'esame
L’iniziativa dell’associazione “Comunità Papa Giovanni XXIII” rientra tra gli eventi promossi nell’ambito del percorso “Disarmare il cuore per fermare ogni guerra” promosso dalla Diocesi di Trapani
La consigliera comunale di opposizione, potrebbe essere sostenuta da "Sud chiama Nord" e da Forza Italia
"L’Asp di Trapani si è assunta la responsabilità di procedere applicando la normativa nazionale che consente la stabilizzazione di questa platea di lavoratori"
In scena "Anche i muli hanno le ali - La santità di Mons. Giuseppe Cognata" a cura del coro polifonico Spe salvi

Pollo all’arancia: la ricetta

Una nuova ricetta su Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Dottore, nuovo anno, nuovi propositi, ma perché procrastino?

Torna il blog Tienilo inMente del dottor Giuseppe Scuderi, psicologo clinico e digitale

Quei giorni in radio… [parte prima]

Negli anni Settanta e Ottanta la radio ha avuto un ruolo decisivo nella diffusione della musica e nell'intrattenimento

“Silenzio, esce la Corte”

La condanna definitiva: l’era di D’Alì è finita. Il silenzio di Trapani
L'obiettivo sarà la valorizzazione del sistema ortofrutticolo siciliano e delle produzioni a marchio Dop e Igp
Marsala piange la scomparsa dell'uomo che ha legato il suo nome alla storica azienda di vini
Martedì 14 e mercoledì 15 febbraio il Comune interverrà per la salvaguardia della salute pubblica
La Euroinfrastrutture si occuperà dei lavori per un importo di 362.382,34 euro. La struttura era del "re dell’eolico" Vito Nicastri
Cessato l'allarme lanciato dalla Protezione civile regionale della Sicilia, stanotte intorno alle 3 per le coste dell'Isola a seguito del terremoto di magnitudo 7.9 verificatosi al confine fra Turchia e Siria dove il bilancio è, al momento, di oltre 300 morti e 700 feriti
Le visite, da prenotare tramite il CUP, vengono effettuate il martedì dalle 16 alle 18.40 nel reparto di Urologia

Torna la musica dance nelle classifiche: il fenomeno Kungs

Un nuovo post su Freedom, il blog di DJ Vince

Breve guida al Green Pass sui luoghi di lavoro dopo la fine dello stato...

Termina lo stato di emergenza, quali cambiamenti sono previsti? Torna "Il lavoro, spiegato bene", il blog del consulente del lavoro ed euro-progettista Sergio Villabuona

Stanchezza cronica e spossatezza infinita? Consigli e rimedi

Torna "Punto Salute News", il blog del dottor Andrea Re