Immobili, strade e condotte idriche passano da Trapani a Misiliscemi

I tecnici degli uffici comunali di Trapani hanno stilato il verbale di consegna al Comune di Misiliscemi degli immobili, delle strade, della rete idrica e degli impianti di pubblica illuminazione e semaforici

Ulteriore passo avanti sulla separazione amministrativa tra il Comune di Trapani e quello di Misiliscemi. Nei giorni scorsi, infatti, i tecnici degli uffici comunali di Trapani hanno stilato il verbale di consegna al Comune di Misiliscemi degli immobili, delle strade, della rete idrica e degli impianti di pubblica illuminazione e semaforici.

I lavori sono stati seguiti dall’assessore del Comune di Trapani Giuseppe Pellegrino, il sindaco di Misiliscemi Salvatore Tallarita e gli assessori del Comune di Misiliscemi Elio Barbera e Giuseppe Franconeri. Nel dettaglio sono stati consegnati i fabbricati già appartenenti al patrimonio del Comune di Trapani ricadenti nel territorio del nuovo Comune di Misiliscemi (tranne l’ex Cara di Misiliscemi che già era stato consegnato lo scorso 27 marzo), i lotti dei terreni, la rete idrica costituita dalle dorsali di distribuzione principale e dalla rete secondaria di distribuzione all’interno delle varie frazioni. Con loro anche le linee secondarie compresi gli impianti di pompaggio, l’impianto di sollevamento per lo smaltimento delle acque meteoriche ubicato sotto il “Ponte Salinella” e quello sotto il “Ponte della SP21” in prossimità dell’incrocio con la via Paceco.

Infine, come è naturale, passano al Comune di Misiliscemi tutte le strade comunali ricadenti nel territorio misilese. Ovviamente, resta fatta salva e “datata” la competenza del Commissario, sindaco e Giunta del Comune di Misiliscemi relativamente alle datate competenze e incombenze d’istituto aventi valenza territoriale come per legge ed ordinamento vigenti.

Il verde pubblico a Trapani non è coltura ma, cultura [REPORTAGE]

Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
La storica dell'Arte Lina Novara nominata direttrice del Museo Diocesano
Accompagnerà i presenti in un viaggio culinario tra le ricette tradizionali della sua terra e le sue creazioni quotidiane
Le rate per il pagamento della Tari passano da tre a cinque

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
In via Emanuela Loi e al Museo intitolato a Paolo Borsellino
Completato il revamping di due pozzi a Castelvetrano, in dirittura di arrivo quello dei pozzi di Trapani e Calatafimi
Possono partecipare alla selezione adulti tra i 18 e gli 80 anni di età e minori tra i 14 e i 17 anni di età
Una mostra mercato di prodotti tipici di enogastronomia, artigianato e commercio e tutto ciò che è di più rappresentativo per la Sicilia, e ogni sera è prevista musica