“Il soffione del tarassaco” per sensibilizzare sui gravi fatti che stanno accadendo in Afghanistan

La campagna social lanciata la CISL Palermo Trapani

Si chiama “il soffione del tarassaco” il fiore che viene usato spesso per trasmettere il concetto di libertà, ed è il fiore scelto dalla Cisl Palermo Trapani per la sua campagna social in favore delle donne e del popolo afghano.

“Quello a cui assistiamo da molto lontano è terribile, un ritorno al passato deleterio per la Libertà e la Democrazia con le donne principali vittime” commenta Leonardo La Piana segretario generale Cisl Palermo Trapani.

“Vogliamo cosi lanciare un segnale di vicinanza usando i social, consapevoli ovviamente che servono azioni più incisive e a più alto livello. Molti, fra i quali i militari italiani, in quelle terre hanno dato la vita per un’idea di libertà e di sviluppo sociale e culturale. Non vogliamo che ci sia la minima percezione che quei sacrifici e quell’impegno siano stati vani. Servono azioni forti e corridoi umanitari non ci si può voltare la testa dall’altra parte”. “#Primalepersone è uno slogan caro alla Cisl oggi sembra più che mai appropriato anche in questa occasione” conclude La Piana.

Fileccia v/s Barbara, polemica a suon di “Pop Fest” [AUDIO e VIDEO]

Barbara "In estate tornerà la ruota panoramica", Fileccia "Se è così, la prossima festa di capodanno la organizzo io!"
Sono il 51enne Francesco Marchese, la 43enne Giuseppa Valentina Piccione e la 43enne Donatella Ingardia
Non metteva post pubblici, ma utilizzava molto la messaggistica privata
I funerali domani alle 9.30 nella chiesa di San Francesco di Paola
Sabato 28 e domenica 29 aprile nella piazza ex Mercato del pesce
"Su altre opere candidate dal Comune di Trapani si aprirà un tavolo di confronto con la governance della ZES"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Dopo la notifica della misura della custodia cautelare in carcere aveva accusato un malore
Dal 4 maggio a Palazzo Florio, sede della Biblioteca comunale