Il presidente della Regione e il presidente della Cesi monsignor Raspanti si incontrano

Discussi I temi contenuti nel messaggio che i vescovi della Sicilia hanno rivolto al nuovo presidente della Regione

Piena e completa condivisione dell’analisi dei problemi della Sicilia ma anche degli strumenti da mettere in campo per affrontarli e per tenere al centro degli interventi politici la famiglia e la persona umana.

Si è svolto ieri pomeriggio, nella sede della Conferenza Episcopale Siciliana, l’regioneincontro tra il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, e il presidente della Cesi, il vescovo Antonino Raspanti, durante il quale sono stati discussi i punti affrontati nel messaggio augurale che i vescovi dell’Isola hanno rivolto al nuovo presidente della Regione, in occasione della sessione autunnale della Cesi.

«Ho confermato il mio impegno a lavorare per ridurre il disagio sociale, per garantire un’assistenza alle fasce deboli della popolazione, per evitare le disuguaglianze sociali e ambientali, per potenziare le attività ospedaliere dei pronto soccorso, in particolare rivolte all’assistenza dei minori. Un impegno che punta a individuare la famiglia come elemento centrale della nostra società. Su tutti gli aspetti ci siamo trovati in piena condivisione», ha affermato il presidente Schifani.

«La Chiesa cattolica e le diocesi siciliane collaboreranno per lo sviluppo del territorio in generale, attraverso il quale si possono raggiungere obiettivi necessari: più lavoro, meno migrazione che porta i giovani lontano dalla Sicilia, più capacità di essere veloci nella programmazione e nell’attuazione di quello che il governo politico desidera fare e potrà fare», ha dichiarato monsignor Raspanti.

“I Ragazzi del treno – la restituzione”, più di 600 studenti all’Ariston [AUDIO]

Dopo il viaggio dello scorso febbraio nei luoghi della Shoah, ne parliamo con Valentina Colli
A fronte delle maggiori spese si rischia un aumento di circa il 30% delle tariffe della Tari
La convenzione tra Comune e associazione sportiva ha durata decennale
È accaduto nelle prime ore della giornata di sabato scorso
Ciascuna zona sarà rifornita per più ore ma allungando l'intervallo di erogazione
Pietro Russo e Giulia D'Aguanno hanno vinto le maglie nelle rispettive categorie
Saranno 207 i giorni di lezione tranne che per la Scuola dell'infanzia che termina il 28 giugno
"Lo sversamento di acqua che l’invaso non può contenere per problemi di autorizzazioni è uno spreco di risorse"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
La sfida risiede nel cambiamento climatico, non più un’emergenza periodica ma strutturale che si sta affrontando con investimenti nel breve e medio termine
Partita da archiviare in vista della sfida alla Fortitudo Bologna di domenica
Dal 24 al 28 aprile nell’area dei campetti sportivi di via Faro
Il premio assegnato su indicazione degli Assessorati all’Agricoltura delle Regioni