Seconda edizione del Premio letterario “Rosa fresca aulentissima” di Alcamo: i vincitori

Anche quest’anno, ad Alcamo, sarà celebrato il poeta Cielo d’Alcamo con la seconda edizione del Premio letterario “Rosa fresca aulentissima” a lui dedicato dall’amministrazione comunale. La cerimonia avverrà domani, 11 dicembre, alle ore 18 senza presenza di pubblico, nel rispetto delle norme anticovid in vigore e si potrà seguire sulla pagina Facebook del Comune di Alcamo.

Saranno presenti il sindaco Domenico Surdi e l’assessora alla Cultura Lorella Di Giovanni. A presentare il Premio sarà l’editore e giornalista Ernesto di Lorenzo. Interverranno l’attore Alessio Vassallo, da remoto, la musicista Lucia Cassarà e gli attori Sarah Labruzzo e Antonio Sanclimenti.

Il Premio viene assegnato al miglior incipit di un’opera letteraria, rinviando al celebre inizio del “Contrasto”, scritto da Cielo D’Alcamo intorno al XIII secolo e si articola in due sezioni, narrativa e poesia. La giuria che ha designato i vincitori è composta dallo scrittore Fabio Stassi, dal critico letterario Salvatore Ferlita e dal giornalista Rai e scrittore Davide Camarrone.

Per l’anno in corso i vincitori designati sono Chiara Valerio, per la narrativa, con il libro “Il cuore non si vede” (Einaudi, 2019), un romanzo dallo stile innovativo e allegorico sull’incapacità esistenziale di decidere di fronte alle grandi scelte di vita, e Michele Mari, per la poesia con il libro “Dalla cripta” (Einaudi, 2019), silloge originale che rende omaggio a diversi generi della tradizione poetica italiana, dal sonetto amoroso ai versi d’occasione, dalle esercitazioni comiche al poema.

È stato, inoltre, introdotto un premio speciale per il miglior excipit assegnato a Remo Rapino con il testo “Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio” (Edizione Minimum fax, 2019 – Premio Campiello 2020) che racconta la storia del matto del paese con un linguaggio fresco e spontaneo, a metà fra tradizione e funambolismo.

“Il Premio Letterario Cielo D’Alcamo – dichiara il sindaco – è un omaggio della citta di Alcamo a uno dei più antichi e importanti documenti della lingua e letteratura italiana del Duecento. Ringrazio Pietro Puccio, presidente del Flag Golfi di Castellammare e Carini e il presidente della Consulta Giovanile di Alcamo, Sergio Marrocco per aver sostenuto e condiviso, per la seconda volta, insieme all’Amministrazione Comunale, questo importante progetto”.

“La seconda edizione del Premio Letterario Cielo d’Alcamo – aggiunge Lorella Di Giovanni, assessora alla cultura – conferma l’impegno di quest’Amministrazione a proseguire la strada che la storia, la cultura e l’arte della nostra città ci indicano. Anche quest’anno ci accingiamo a vivere il ricordo di un Poeta italiano antico che, con il suo Canto, ha traghettato il latino volgare verso l’italiano”.

Trapani a secco, l’assessore spiega [AUDIO]

La situazione del servizio idrico nel territorio comunale
Scambiare la nostra vita in cambio di oggetti feticci ci rende più felici?
Producer francese da oltre 9 milioni di ascoltatori mensili, oltre 1 miliardo di streams totali e numerosi dischi d'oro e di platino
Saranno presenti cinque unità e mezzi fino al prossimo 13 settembre
Degustazioni di vini e prodotti alimentari, incontri con i produttori e masterclass con un percorso artistico suggestivo

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Camminare in silenzio, concentrandosi sull’ascolto dell'ambiente e la propria presenza in esso
Gallerie d’arte, spazi creativi e atelier di artisti aprono le porte ai visitatori
Con quattro vele, arretra Pantelleria che quest'anno si ferma a tre
Nella zona nord riguarda le utenze private mentre nella zona sud le utenze commerciali