Il patron del Trapani Calcio e della Pallacanestro Trapani in visita ad Erice [AUDIO]

Valerio Antonini ha incontrato la sindaca e i vertici delle Fondazioni Erice Arte ed Ettore Majorana

Sport, arte e cultura: sono questi i tre fili conduttori dell’incontro che si è tenuto ieri ad Erice fra l’Amministrazione comunale – presenti la sindaca Daniela Toscano, il presidente del Consiglio comunale Luigi Nacci e gli assessori – il neo patron del Trapani Calcio e della Pallacanestro Trapani, Valerio Antonini, il sovrintendente e il presidente del Cda della Fondazione Erice Arte, Giordano Bruno Guerri e Nicola Adragna, e Lorenzo Zichichi della Fondazione Ettore Majorana.

Le interviste sono state pubblicate all’interno della terza edizione del TrapanisiGierre:

Una visita istituzionale su invito dell’Amministrazione, quella di Antonini, per conoscere meglio non soltanto Erice e le sue bellezze, intese come arte, cultura, storia, ma anche i rappresentanti delle Istituzioni del territorio. Antonini è stato accolto al Palazzo municipale e ha avuto la possibilità di visitare alcuni dei luoghi maggiormente rappresentativi di Erice tra cui quelli della Fondazione Ettore Majorana.

Durante la visita sono emerse sinergie che potranno sfociare in intese e collaborazioni volte a promuovere il territorio in maniera condivisa.
«Da amante dell’arte e della cultura (sono anche un collezionista) – ha detto Valerio Antonini – posso dire senza alcun dubbio che quella di oggi è stata una giornata straordinaria durante la quale ho avuto modo non soltanto di conoscere meglio Erice ma anche di incontrare persone dotate di un elevato spessore culturale di cui l’Italia ha bisogno. La mia intenzione è quella di creare una fondazione che possa dare ulteriore risalto anche alla parte sociale dello sport, ai rapporti con le scuole, ai giovani, legandoli ai valori dell’arte e della cultura. Ringrazio dunque la sindaca per avere creato condizioni affinché si potesse dare vita ad una giornata così importante».

«Oggi sono nate sinergie positive e propositive – ha sottolineato Lorenzo Zichichi – che non possono che rappresentare possibilità di sviluppo per il nostro territorio in termini di sport, arte e cultura, e che potranno generare iniziative di carattere turistico. Erice è un posto eccezionale e Valerio Antonini un intenditore d’arte proprietario di una collezione straordinaria: speriamo di convincerlo ad esporla ad Erice. Noi della Fondazione Ettore Majorana siamo disponibili a dare seguito a tutto ciò di cui si è discusso oggi».

«Il bilancio di oggi – ha detto Giordano Bruno Guerri – è di una giornata in cui sono sùbito germogliate cordialità ed amicizia. La presenza di Antonini ad Erice, che è il gioiello della provincia di Trapani, è un ottimo segnale. Antonini è un appassionato di arte e cultura, oltre che di sport, e sono convinto che insieme contribuiremo ad accrescere la qualità della proposta della Fondazione Erice Arte grazie a mostre che potremo organizzare con entusiasmo ed attenzione al territorio ed al sociale».

«Sono anch’io molto soddisfatto di questo primo momento conoscitivo – ha commentato Nicola Adragna – . Da amante del calcio e del basket, oltre che dell’arte, credo che possano scaturire importanti momenti di cooperazione. Noi siamo pronti a fare la nostra parte per valorizzare Erice ancora di più e meglio».

«Abbiamo fortemente voluto questa giornata – ha sottolineato la sindaca di Erice Daniela Toscano -,durante la quale abbiamo fatto conoscere meglio il nostro meraviglioso centro storico e la sua storia ultramillenaria al presidente Antonini, con la certezza di poter dar vita ad un asse culturale e sportivo che possa generare ripercussioni positive sul nostro territorio. Per questo abbiamo deciso di invitare Guerri, Zichichi e Adragna, proprio perché abbiamo pensato che potesse rappresentare per Erice una grande opportunità. Ci auguriamo che questo primo incontro, che ha anche visto la presenza della squadra assessoriale e del presidente del Consiglio comunale, possa rappresentare l’inizio di un percorso condiviso su cui costruire una collaborazione forte e positiva».

Il verde pubblico a Trapani non è coltura ma, cultura [REPORTAGE]

Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
La storica dell'Arte Lina Novara nominata direttrice del Museo Diocesano
Accompagnerà i presenti in un viaggio culinario tra le ricette tradizionali della sua terra e le sue creazioni quotidiane
Le rate per il pagamento della Tari passano da tre a cinque

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
In via Emanuela Loi e al Museo intitolato a Paolo Borsellino
Completato il revamping di due pozzi a Castelvetrano, in dirittura di arrivo quello dei pozzi di Trapani e Calatafimi
Possono partecipare alla selezione adulti tra i 18 e gli 80 anni di età e minori tra i 14 e i 17 anni di età
Una mostra mercato di prodotti tipici di enogastronomia, artigianato e commercio e tutto ciò che è di più rappresentativo per la Sicilia, e ogni sera è prevista musica