Il Lions Club Trapani organizza la conferenza “Stop agli abusi stop al silenzio“

Il tema della conferenza è quello della violenza di genere

Sabato 18 marzo, alle 08:30, presso l’aula magna del Liceo Classico Scientifico “Fardella Ximenes”, si terrà la conferenza “Stop agli abusi stop al silenzio” organizzata dal Lions Club Trapani in cui tratterà il tema della violenza di genere.

La conferenza sarà preceduta dai saluti e dai ringraziamenti del Presidente del Lions Club Trapani, Vito Accardo.

L’evento vede la partecipazione di Mariangela Miceli, cultore di diritto processuale penale, e Francesco Mercadante, aggregato di analisi del linguaggio presso la scuola di specializzazione in psicoterapia gestaltica integrata di Trapani. Il moderatore sarà Eugenio D’Angelo.

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
A Trapani confermato il già commissario straordinario Ferdinando Croce
Presteranno servizio stagionale per cinque mesi
La sindaca Daniela Toscano ribatte alle affermazioni del consigliere comunale Vincenzo Maltese
Lo scopo della promozione è raccogliere nuovi sguardi e riflessioni sulla vasta gamma di identità differenti e di possibili modi in cui le persone possono legittimamente esprimere il proprio genere
La società del presidente Valerio Antonini completerà l'impianto per renderlo fruibile

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Il duo, formato da Michele Simonte e Pietro Rizzo vanta collaborazioni con Djs nazionali e internazionali, recentemente con gli italiani più conosciuti al mondo i Meduza
Si tratta di un servizio organizzato dal comitato locale della Croce Rossa per le persone che vorranno assistere alla processione del 21 giugno in Piazza Castello