Il derby è granata: la Pallacanestro Trapani vince 83-78 con l’Orlandina

La gara è sempre stata in forte equilibrio per tutta la gara ed è stata decisa solamente nelle ultime battute di gioco

2B Control Trapani vs Infodrive Capo d’Orlando 83-78
Parziali: (23-28; 48-45; 61-65; 83-78).

2B Control Trapani: Wiggs 28 (7/11, 3/5), Massone 19 (7/10, 0/2), Childs 12 (5/11, 0/1), Taflaj 11 (3/6, 1/6), Biordi 6 (2/5), Tomasini 5 (0/1, 1/3), Guaiana 2 (1/3, 0/1), Basciano, Minore ne, Kovachev ne, Longo ne, Dancetovic ne. Allenatore: Daniele Parente.

Infodrive Capo d’Orlando: Mack 21 (8/12, 0/6), King 16 (5/16, 1/1), Poser 13 (5/8), Baye modou Diouf 10 (3/5), Vecerina 8 (4/8), Laganà 6 (2/9), Bartoli 4 (2/3), Ellis (0/1, 0/4), Reggiani (0/1 da tre), Pizzurro ne, Telesca ne. Allenatore: Marco Cardani.

Arbitri: Cappello, Tarascio, Attard.

Inizia con una vittoria nel derby di Sicilia il 2022 della Pallacanestro Trapani che ha sconfitto l’Orlandina Basket al PalaConad con il risultato finale di 83 a 78. La gara è sempre stata in forte equilibrio per tutta la gara ed è stata decisa solamente nelle ultime battute di gioco, in cui Trapani è riuscita a rimanere molto lucida. Un gioco corale ed una buona intensità difensiva, nei momenti topici dell’incontro, hanno portato i granata al successo nonostante le assenze di Palermo, Romeo e Mollura. Tra i singoli emergono i 28 punti di Wiggs e i 19 messi a segno da Massone.

Coach Parente schiera il quintetto formato da Massone, Wiggs, Guaiana, Taflaj e Childs. Cardani risponde con Laganà, Ellis, Mack, King, Diouf. Porta la firma di King il primo canestro dell’incontro, cui segue quello di Childs dall’altra metà campo. Mack e Laganà provano ad allungare, ma ancora Childs fa valere la propria presenza sottocanestro. Taflaj mette a segno una tripla, nonostante il fallo subito. King e Massone sono precisi da sotto, ma il giocatore di Capo d’Orlando poi fa uno su due dalla lunetta (5’ 9-10). Ancora King è protagonista con una tripla, ma Taflaj da sotto accorcia sul meno due. Dopo il canestro di Diouf, Wiggs appoggia i due punti e realizza anche il libero aggiuntivo, mentre Biordi, dopo aver recuperato la palla, inchioda la schiacciata del sorpasso (7’ 16-15). Mack mette a segno un gioco da tre punti, Vecerina corre in contropiede, mentre Wiggs appoggia facile i due punti. Ai canestri di Vecerina, rispondono Biordi con una schiacciata e Wiggs con una tripla. Nel finale Pozzer fa due su due ai liberi, mentre Diouf chiude sul 23-28.

Il gioco riprende con il libero di Wiggs, che poi mette a segno anche un canestro da sotto. Il pareggio di Massone porta coach Cardani al time-out (11’ 28-28). Mack fa due su due ai liberi, mentre Taflaj e Wiggs, dopo aver recuperato la sfera appoggiano i due punti. Dopo il canestro di Mack, Massone mette tre punti di fila (15’ 35-32). Diouf e Mack riportano Capo d’Orlando avanti, mentre Massone fa valere la propria precisione. Dopo il canestro di Poser, Parente preferisce chiamare un minuto di sospensione (17’ 37-40). Wiggs pareggia le ostilità con una tripla, ma Poser è poi preciso da sotto. Wiggs e Childs costringono, però, coach Cardani al time-out (19’ 44-42). King fa uno su due ai liberi, ma Wiggs è abile ad appoggiare al vetro. Al canestro di Bartoli risponde Massone con i due punti realizzati sulla sirena (20’ 48-45).

Dopo la pausa lunga, Massone appoggia i due punti, mentre King e Wiggs fanno uno su due ai liberi. King, Childs e Mack si fanno valere da sotto, mentre Massone appoggia il canestro del più quattro (25’ 56-52). Vecerina e King pareggiano, mentre la tripla di Laganà porta coach Parente al time-out (26’ 56-59). Childs e Mack si fanno valere da sotto, mentre Wiggs fa uno su due ai liberi. Bartoli si impone con una schiacciata, ma Taflaj chiude la frazione sul 61-65.

Il gioco riprende con i liberi di Biordi, mentre Poser appoggia facilmente da sotto. Guaiana e Massone riportano i granata avanti (33’ 69-67), ma Diouf pareggia subito dai liberi. Wiggs realizza una tripla di fondamentale importanza, ma King dall’altro lato un canestro con fallo (35’ 72-71). Poser realizza quattro punti di fila, mentre Wiggs fa uno su due ai liberi. Al libero di Poser segue un gioco da punti di Tomasini che porta i granata avanti (37’ 77-76). Diouf risponde dalla lunetta, dove Tomasini pareggia, facendo uno su due. Wiggs alza la parabola in penetrazione, portando i trapanesi avanti nel punteggio a 28 secondi dalla fine (80-78). Capo d’Orlando sbaglia il proprio tentativo, mentre Childs fa uno su due dalla lunetta, con sei secondi sul cronometro. Mack sbaglia da tre punti, mentre Taflaj ai liberi sigilla la vittoria dei granata per 83 a 78.