Il Comitato pro fusione Trapani-Erice non avrà alcun ruolo nelle prossime campagne elettorali

Il "Comitato Trapani-Erice una città" ribadisce che l’unica strada maestra percorribile per giungere alla definizione dell’annosa questione dei confini fra Trapani ed Erice è quella segnata dalla normativa di riferimento

Partiti e movimenti politici, come prevede la dinamica della democrazia, stanno facendo in questi giorni le loro prime mosse in vista delle competizioni elettorali del 2022. In particolare nel Comune di Erice le dinamiche del confronto e delle possibili alleanze animano il dibattito politico, alimentano le indiscrezioni.

Con estrema chiarezza il Comitato pro fusione tra i Comuni di Trapani ed Erice ribadisce quanto già ripetutamente e convintamente dichiarato dai suoi componenti: non ci sarà nessun coinvolgimento in competizioni elettorali come organismo civico, né candidature di alcuno dei suoi componenti il direttivo.

Il “Comitato Trapani-Erice una città” pur rispettando le libere scelte di ciascuno ribadisce che l’unica strada maestra percorribile per giungere alla definizione dell’annosa questione dei confini fra Trapani ed Erice è quella segnata dalla normativa di riferimento (art.10 comma 1, lettera a, della legge regionale 30/2000 che regola gli enti locali).

«Non ci sono e non ci saranno scorciatoie elettorali, pur ritenendo che il tema della regolazione dei confini, nel rispetto delle legittime aspettative dei cittadini elettori, debba rimanere centrale nel dibattito tra i futuri competitori candidati dei comuni di Erice e Trapani. Il Comitato è nato come organismo civico, non partitico, che esprime un interesse collettivo. È e rimarrà equidistante, sebbene dialogante, con tutte le forze politiche e i movimenti. I componenti del direttivo hanno sempre inteso rimanere saldi nella loro autonomia ed estranei alle dinamiche elettorali che il processo democratico della competizione elettorale impone».

Il verde pubblico a Trapani non è coltura ma… Cultura [REPORTAGE]

Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
La storica dell'Arte Lina Novara nominata direttrice del Museo Diocesano
Accompagnerà i presenti in un viaggio culinario tra le ricette tradizionali della sua terra e le sue creazioni quotidiane
Le rate per il pagamento della Tari passano da tre a cinque

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
In via Emanuela Loi e al Museo intitolato a Paolo Borsellino
Completato il revamping di due pozzi a Castelvetrano, in dirittura di arrivo quello dei pozzi di Trapani e Calatafimi
Possono partecipare alla selezione adulti tra i 18 e gli 80 anni di età e minori tra i 14 e i 17 anni di età
Una mostra mercato di prodotti tipici di enogastronomia, artigianato e commercio e tutto ciò che è di più rappresentativo per la Sicilia, e ogni sera è prevista musica