Il 6° Reggimento Bersaglieri impegnato in esercitazione pluriarma in Sardegna

Impiegati i Veicoli Blindati Medi “Freccia” in versione combat e porta mortaio

Si è svolta nei giorni scorsi, nel poligono di Capo Teulada, in Sardegna, l’esercitazione a fuoco pluriarma del 62° Reggimento fanteria “Sicilia”, alla quale ha partecipato il 6° Reggimento Bersaglieri di Trapani con l’impiego dei Veicoli Blindati Medi “Freccia” in versione combat e porta mortaio.

Schierati sul terreno anche i militari del Reggimento “Lancieri d’Aosta” (6°), assetti specialistici del 4° Reggimento Genio guastatori e gli elicotteri del 21° gruppo squadroni dell’Aviazione dell’Esercito, per un totale di circa 800 soldati.

Oltre 65 i veicoli tattici utilizzati con i sistemi d’arma e i più avanzati strumenti di comando e controllo e della logistica di aderenza in dotazione ai reparti della Brigata Aosta di cui il Sesto è parte.

Scopo dell’esercitazione è stato quello di addestrarsi nella pianificazione e nella conduzione di attività tattiche difensive e offensive, privilegiando gli aspetti di coordinamento e l’interoperabilità, e di testare le capacità di combattimento.

L’attività addestrativa ha suggellato il “pronti all’impiego” del 62° Reggimento e dei relativi assetti specialistici, come riserva operativa della NATO per il 2022 nell’ambito delle “Over The Horizon Forces” per l’area balcanica.

L’intenso ciclo addestrativo che ha preceduto l’esercitazione, ha visto i soldati impegnati per oltre un mese in molteplici attività, tra le quali addestramento al tiro e contro bersagli a lunga distanza (sniper), esercitazioni a fuoco con l’impiego delle armi a tiro teso e curvo, inclusi i sistemi contro carro lanciarazzi Panzerfaust 3 e, infine, l’attività specifica dei guastatori del 4° Reggimento Genio che si sono addestrati alle moderne tecniche di impiego degli esplosivi ad alto potenziale.

La componente di supporto logistico ha avuto modo di esercitarsi realizzando “la zona di schieramento” del Posto Comando Brigata e dell’Area servizi che ha consentito a tutto il personale di operare in piena sicurezza nonostante le condizioni metereologiche proibitive che hanno caratterizzato l’intero periodo e di assicurare il rispetto delle misure anti Covid-19.

Le unità in addestramento hanno anche ricevuto la visita del comandante della Divisione “Acqui”, generale di Divisione Nicola Terzano, che nel suo incontro con i soldati ha evidenziato, in particolare, l’importanza delle attività a fuoco per mantenere elevati gli standard di preparazione professionale, sedimentare l’amalgama tra le unità pluriarma e far crescere i comandanti di squadra e plotone nella risposta delle loro unità, nell’ambito di situazioni tattiche di combattimento.

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
Interventi tra Castellammare del Golfo e San Vito Lo Capo
Iniziativa di McDonald’s con il Comune di Trapani, Gruppo Scout Trapani 1 e Accademia Trapani
Nel tratto che attraversa la frazione di Purgatorio
SI è concluso l'apposito corso di formazione attivato dalla Protezione civile regionale con altri Enti
I granata potrebbero mettere a segno una storica tripletta
Riprese le proposte che il deputato regionale Safina aveva presentato all'Ars

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Prevista l'organizzazione di incontri con cadenza periodica alla Torre di Ligny
La strada provinciale Valderice - Erice, parte del tracciato di gara, fino al bivio di Martogna, sarà chiusa al traffico dalle 7:30 alle 15:30
Gli eventi prenderanno il via il 10 luglio e si concluderanno il 28 agosto, tutti con inizio alle ore 21:30
Ventuno milioni per le famiglie siciliane per gli affitti del 2022
Intervento sostitutivo necessario e obbligatorio da parte della Regione
Letture ad alta voce e laboratori in biblioteca a partire dal 17 giugno