I Carabinieri di Mazara del Vallo sequestrano discarica abusiva

Tra i rifiuti trovati anche materiali in amianto

Immagine di repertorio

Due persone sono state denunciate nel fine settimana appena trascorso dai Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo e del Centro Anticrimine Natura di Palermo (Nucleo Cites Distaccamento di Trapani), nell’ambito di controlli ambientali.

Si tratta di due uomini mazaresi, di 52 e 23 anni che, su un terreno di 3 mila metri quadrati di proprietà di uno di loro, avevano accumulato rifiuti speciali tossici, veicoli in stato di abbandono illegalmente smaltiti e residui di materiali bruciati. I militari hanno anche identificato una terza persona come responsabile del traporto e del deposito illecito di materiale in amianto nella stessa discarica abusiva.

Sul posto, su richiesta dei Carabinieri, è intervenuto personale del Dipartimento di prevenzione dell’ASP Trapani per analizzare, attraverso campionatura, le lastre in amianto. L’intera area è stata sottoposta a sequestro.