Handball Erice si impone su Cassano Magnano 28 a 17

Con un secondo tempo sensibilmente migliore, la squadra di Fernando Gonzalez Gutierrez vince ma non può adagiarsi: martedì si torna in campo

ERICE 28
CASSANO MAGNANO 17

AC Life Style Erice: Benincasa, Coppola 6, Marino, Martinez Bizzotto 1, Michalski 2, Modernell Amodio, Nangano, Natale 1, Perazic 8, Podariu, Rajic 3, Ravasz 3, Terenziani 3, Tisato 1. All.: Gonzalez Gutierrez.

Cassano Magnago: Bertolino, Brogi 1, Cobianchi 3, Del Balzo Di Caprigliano 6, Ferrazzi 1, Gozzi, Laita 2, Milosevic, Montoli, Ponti 1, Romualdi, Visentin 1, Zanellini 2. All.: Milanovic.

Arbitri: De Marco e Carcea

L’AC Life Style Erice non si ferma: con un secondo tempo sensibilmente migliore, la squadra di Fernando Gonzalez Gutierrez si impone contro il Cassano Magnano consolidando la classifica in vista dei playoff.

Erice inizia molto bene con due reti nel giro dei primi 80 secondi. Ravazs insiste per le Arpie mentre Cassano Magnago non riesce a realizzare: ci sono voluti 5 minuti per il primo gol. Zanallini accorcia sul -2. Il ritmo si abbassa e lo spettacolo diventa meno fluido. Le ospiti hanno avuto un paio di occasioni per il pareggio ma le neroverdi ericine riescono a mantenersi avanti. Perazic riporta le Arpie sul +3 mentre la portiera Agustina Modernell Amodio si supera in un paio di azioni, compreso in un rigore. Bizzotto sigla il 12 a 6 con un break molto interessante vicino a termine della prima frazione. La sirena arriva sul 13 a 9 con Cassano Magnago che prova una rimonta.

Nella ripresa, Antonella Coppola entra in campo e trova subito la rete. Il ritmo si alza, le due squadre cominciano a segnare di più e nuovamente Coppola realizza e porta il punteggio sul 18 a 13 dopo i primi 10 minuti della seconda frazione. Perazic con una penetrazione centrale segna il +6 ma il Cassano Magnago con un’ottima seconda fase recupera immediatamente ma non riesce a scendere sotto le cinque reti di distacco. Coppola in contropiede costringe Sasa Milanovic al timeout (23-16). Un’altra conclusione dai 7 metri parata da Modernell quando mancano 10 minuti, Coppola in contropiede è implacabile ed Erice raggiunge il massimo break (+9) indirizzando sensibilmente la gara. La gara termina 28 a 17.

Non c’è tempo per riflettere però: martedì Erice sarà impegnata in trasferta per la sfida contro la capolista Salerno.

L’almanacco di oggi mercoledì 24 aprile 2024

In questa rubrica tutto quello che c'è da sapere sulla giornata di oggi
Siciliano, lascia la guida della Questura di Imperia
Il provvedimento riguarda la vendita di alcolici e la diffusione di musica
Residente a Santa Ninfa, si era ferito ieri ed è rimasto tutta la notte all'addiaccio
Si lavora per individuare e definire strategie di prevenzione e contrasto al fenomeno
L'indagine riguarda un intero nucleo familiare, radicato nel quartiere San Giuliano
L'appuntamento per la provincia di Trapani è previsto per il 19 maggio al Museo di Arte Contemporanea di Alcamo
Si tratta di circa tremila lavoratori potranno essere assunti da Enti locali, ASP e Aziende ospedaliere
L'Associazione Nazionale Partigiani Italiani ha espresso la propria indignazione

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
"Superare la precarietà nei contratti di lavoro e di rendere più sicuro il lavoro nel sistema degli appalti"
Il sindaco Forgione: "Dopo decenni di attesa ci avviamo alla conclusione dell'iter"
Il deputato regionale ribatte alle dichiarazioni del segretario provinciale e della presidente dell'Assemblea
Esprime delusione e scoramento per il clima politico nel massimo consesso cittadino