Guerra in Ucraina, la Diocesi di Trapani aderisce alla giornata europea di preghiera

Il vescovo Fragnelli sarà presente nella parrocchia “Santissimo Crocifisso” di Castellammare del Golfo

La Diocesi di Trapani si unisce all’iniziativa europea di domani, 14 settembre: una giornata di preghiera per invocare la pace per l’Ucraina. Nelle parrocchie e diocesi di tutta Italia si invocherà il dono della pace per quel Paese che, dal 24 febbraio,  è vittima di operazioni di guerra.

La forma scelta è quella dell’adorazione eucaristica con cui i fedeli si ritroveranno in preghiera per la conversione dei cuori al dialogo e alla pace, “pace di cui il nostro mondo è assetato” ha detto papa Francesco all’Angelus.

“All’insistente invito del Papa di pregare per l’Ucraina fa eco la voce di tutti noi vescovi cattolici dell’Italia e dell’Europa tutta – commenta il vescovo di Trapani Pietro Maria Fragnelli – ci ritroviamo in adorazione e invocazione per quel popolo martoriato. Il cuore di Dio, Padre misericordioso, vuole la pace per tutti suoi figli. La nostra Diocesi, unita alle Chiese presenti in Italia, rivolge lo sguardo verso la popolazione che invoca aiuto e le affida a Cristo crocifisso e risorto. Nella forza dello Spirito, speriamo, operiamo e preghiamo perché le nuove generazioni vedano subito il miracolo della pace”.

Ogni comunità parrocchiale sta già predisponendo orario e modalità per unirsi alla preghiera. Il vescovo sarà presente nella parrocchia “Santissimo Crocifisso” di Castellammare del Golfo dove, alle ore 18.30, si terrà la celebrazione eucaristica. L’Ufficio liturgico nazionale ha predisposto un sussidio per l’animazione della preghiera che è possibile scaricare dal sito www.chiesacattolica.it