Guardia di Finanza Trapani, denunciati 133 “furbetti” del reddito di cittadinanza

Per un importo complessivo di oltre un 1 milione e 500 mila euro

I finanzieri del Comando Provinciale di Trapani hanno individuato e denunciato 133 soggetti che percepivano indebitamente il reddito di cittadinanza per un importo complessivo di oltre un 1 milione e 500 mila euro.

L’attività operativa ha riguardato l’esame della documentazione acquisita a corredo della domanda presentata dai beneficiari i cui dati sono stati incrociati con le banche dati in uso al Corpo e con accertamenti sul campo per accertare la veridicità di quanto indicato dai soggetti richiedenti il sussidio economico.

A Castelvetrano sono state prese in esame le domande presentate da soggetti che erano stati raggiunti da provvedimenti di allontanamento dai relativi figli minorenni. Infatti, ai sensi della vigente normativa, i figli minorenni allontanati non possono essere considerati come componenti del nucleo familiare e della variazione anagrafica occorre dare comunicazione alla presentazione della domanda.

Dalle indagini è emerso che 24 soggetti avevano invece indicato nel proprio nucleo familiare anche i figli, ottenendo, in tal modo, accesso a maggiori indebiti importi a titolo di sussidio per un totale complessivo di 290.904,05 euro.

Trapani a secco, l’assessore spiega [AUDIO]

La situazione del servizio idrico nel territorio comunale
Producer francese da oltre 9 milioni di ascoltatori mensili, oltre 1 miliardo di streams totali e numerosi dischi d'oro e di platino
Saranno presenti cinque unità e mezzi fino al prossimo 13 settembre

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Degustazioni di vini e prodotti alimentari, incontri con i produttori e masterclass con un percorso artistico suggestivo
Camminare in silenzio, concentrandosi sull’ascolto dell'ambiente e la propria presenza in esso
Gallerie d’arte, spazi creativi e atelier di artisti aprono le porte ai visitatori
Il 5 luglio riapre il museo che racconta la pesca del tonno
Nella zona nord riguarda le utenze private mentre nella zona sud le utenze commerciali
Domani, 25 giugno, al MAC Museo d'Arte Contemporanea “Ludovico Corrao”