Giorni corsari #giorno33 – Il racconto dell’ex deputato Francesco Regina: “È stato terribile, ho temuto di morire”.

L’ex deputato regionale Francesco Regina racconta, dal letto di ospedale, la sua terribile odissea. Dai primi sintomi alla diagnosi, dal ricovero in terapia intensiva alla paura di morire. Un calvario durato oltre un mese e che non è ancora terminato. “Sono ancora positivo ma sto meglio”, dice, provato.

A Valderice crescono ancora i casi di coronavirus. Nelle ultime ventiquattro ore si sono registrati ulteriori quattro contagi. Il sindaco Francesco Stabile invita tutti alla calma ma, intanto, impazzano le polemiche attorno al caso del dottore Vito Accardo, il medico risultato positivo, che è andato al supermercato mentre era ancora in attesa del tampone.

Questo e altro nel diario del giorno a cura di Maurizio Macaluso. In collegamento con Francesco Regina e il sindaco di Valderice Francesco Stabile.

 

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Il provvedimento è entrato in vigore lo scorso 15 giugno
Tecnici al lavoro per ripristinare l'alimentazione delle pompe che attingono acqua dai pozzi di Sinubio
Quando si raggiungono i 35 gradi, in assenza di risveglio in grado di mitigare il rischio nei cantieri, bisogna interrompere le attività
Per il nuovo film di Margherita Spampinato dal titolo "Gela"
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale
Forgione: "La nostra priorità è mantenere le nostre isole pulite e accoglienti"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione