Giorni corsari #giorno29 – “Sono in grado di curare i sintomi del Covid19 con un farmaco da pochi euro”

Primo morto da coronavirus a Mazara del vallo. Un pensionato di settantotto anni è deceduto nella notte presso l’ospedale di Marsala. E intanto i sindaci invitano a non allentare la presa e, in vista delle festività pasquali, preannunciano serrati controlli e sanzioni per chi esce da casa senza un giustificato motivo. Tutte le misure e il parere dell’esperto.

Un medico di base, Giuseppe Cusumano, sostiene di essere in grado di curare i sintomi del coronavirus. Nostra intervista.

Questo e altro nel diario del giorno a cura di Maurizio Macaluso. In collegamento telefonico con il dottore Giuseppe Cusumano e il dottore Biagio Pedalino, medico epidemiologo.

 

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
La storica Biblioteca diventa interattiva e accessibile a tutti grazie all'introduzione di tecnologie digitali all'avanguardia
"Un anno fa l'annuncio del ripristino delle risorse finanziarie e della necessità di avviare una nuova procedura di gara,, ma nulla si è mosso"
Il militare si trovava, libero dal servizio, in un centro commerciali a Milazzo, nel Messinese
Lo dispone, per oggi, un provvedimento della Polizia Municipale
Il 10 ottobre scorso il Consiglio comunale aveva deciso il conferimento accogliendo la proposta della Giunta
È la seconda unità del genere della Compagnia di navigazione
Sanzioni per un gruppo di turisti, un gestore di lido balneare e un noleggiatore di attrezzature da spiaggia

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Quando si raggiungono i 35 gradi, in assenza di risveglio in grado di mitigare il rischio nei cantieri, bisogna interrompere le attività
Tecnici al lavoro per ripristinare l'alimentazione delle pompe che attingono acqua dai pozzi di Sinubio
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»