“Giornate di Primavera” FAI, cosa visitare a Trapani

Un percorso dedicato alle testimonianze del Liberty in città

Tornano oggi e domani, 23 e 24 marzo, le “Giornate di Primavera” promosse dal FAI, un’occasione per scoprire e visitare monumenti e luoghi solitamente non accessibili al pubblico e sostenere, in diversi casi, il loro recupero.

Sono 400 le città di tutta Italia che aderiscono alla manifestazione, giunta quest’anno alla 32esima edizione, che invita gli italiani a scoprire e a prendere coscienza della ricchezza culturale del Paese. Oltre 750 i uoghi eccezionalmente aperti dai volontari del FAI come ville, chiese, palazzi storici, castelli, musei e aree archeologiche, edifici di archeologia industriale, collezioni d’arte, biblioteche, edifici civili e militari, luoghi di lavoro e laboratori artigiani, e poi parchi, aree naturalistiche, giardini e borghi.

A Trapani i volontari proporranno un percorso su alcuni esempi del Liberty in città come il Palazzo delle Poste, prima tappa dell’itinerario, accessibile normalmente ai cittadini come ufficio, che per l’occasione potrà essere apprezzato nei suoi ambienti interni;
Aperta al pubblico anche Villa Aula, di proprietà privata e pertanto non accessibile solitamente ai cittadini. Sarà poi possibile visitare siti come la Casina delle Palme, un tempo cafè chantant e luogo di ritrovo per il tempo libero e ammirare la pregevole facciata di Casa Occhipinti.

I beni individuati – realizzati da architetti e ingegneri del calibro di Francesco La Grassa e Giuseppe Manzo – sono accomunati dall’impiego, nella loro costruzione, di vari materiali (come il ferro battuto, il vetro e le mattonelle policrome), dalla valenza simbolica degli elementi decorativi, dalla ricorrenza dei motivi floreali, geometrici e sinusoidali e da un principio di unità delle arti.

Si trovano quasi tutti nel centro storico di Trapani, in un’area che si estende indicativamente tra la piazza Vittorio Veneto e la zona portuale, ad eccezione di “Villa Aula”, ubicata in una traversa della via Fardella.
Di seguito gli indirizzi esatti:
Palazzo delle Poste – piazza Vittorio Veneto, 10; Villa Aula – via Vito Sorba, 15; Casina delle Palme – piazza Locatelli, 10; Prospetto di Palazzo Occhipinti – via Ammiraglio Staiti, 23 (di fronte al Terminal aliscafi).

Le visite, come sempre, saranno guidate da studenti “apprendisti ciceroni” delle scuole che hanno aderito all’iniziativa: l’I.C. “Nunzio Nasi”,  ill Liceo “Fardella-Ximenes”, l’I.C. “Ciaccio Montalto”, l’I.I.S. “Sciascia e Bufalino” e l’I.I.S. “Ignazio e Vincenzo Florio”.

Venti anni di Arte a Trapani da Diart al San Rocco [AUDIO]

Don Liborio Palmeri questa sera ricorderà una storia tutta trapanese
Situati in contrada Cozzogrande, chiusi tempo fa per presenza di nitrati
Da 2 a 3 su Karlsruhe-Baden Baden, da 4 a 5 sul capoluogo piemontese
Le prime misure individuate dalla cabina di regia regionale
Le funzioni ad interim sono state assunte dal presidente Schifani nell'attesa di una nuova nomina
Iniziativa a cadenza mensile in cui gallerie d'Arte e artisti aprono le loro porte al pubblico per visite e acquisti
I cittadini ottengono uno sgravio di 100 euro annui utilizzando la compostiera gratuita

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
L’intervento di messa in sicurezza è stato finanziato dalla Regione con 40 mila euro
Vietata la vendita di cibo e bevande in forma ambulante in alcune vie del centro storico
In piazza Vittorio l'evento che promuove la cultura del rispetto dell’Ambiente attraverso il linguaggio della Musica
Dalla perizia commissionata ad un tecnico, ammontano ad oltre 20.000 euro
Si tratta di un seminario diviso in due parti e, per decisione del Direttivo Unipant, sarà offerto gratuitamente alla cittadinanza