Giornata Internazionale della Donna: il sit-in a Trapani [FOTO]

L'evento ha visto la partecipazione di tanti ragazzi per discutere sul tema della donna e per riflettere sulla posizione sociale e professionale, ad oggi, ancora troppo sottovalutata

Si è tenuto alle 17:30 il sit in a piazza Vittorio per celebrare la Giornata Internazionale della Donna. L’idea nasce da Maria Grazia, Rosy e Angelica, tre giovani donne che hanno sentito il bisogno di organizzare un incontro volto alla sensibilizzazione di un tema – quello della donna – ancora oggi sottovalutato.

Un evento autorizzato dalla questura e pienamente in regola con le norme anti-Covid. “Nonostante il periodo, secondo noi – commenta Maria Grazia – è giusto incontrarsi per condividere e riflette su un problema esistente che va combattuto. Ci siamo sentite responsabili di sensibilizzare la cittadinanza circa le disparità sociali e lavorative di cui le donne sono protagoniste ancora oggi nel 2021. Vogliamo essere considerate – conclude Rosy – come un soggetto sociale e non più come oggetto sessuale”.

Un evento suddiviso in un momento di celebrazione, ricordando alcune donne che storicamente sono state esempio di indipendenza, e un secondo momento di commemorazione, delle tante vittime di femminicidio, al quale è seguito un minuto di silenzio.

Un sit-in, tutto al femminile, che ha visto presenti, però, anche tanti ragazzi, che hanno partecipato indossando capi e accessori rossi, colore simbolo alla lotta contro la violenza sulle donne.

“Fondamentale la presenza degli uomini – dichiara Rosy – perché questa lotta non ha genere, riguarda tutti, a livello globale”.

“Molto importante il sostegno alle donne – commenta Gaspare, un altro giovane partecipante – , come esempio da dare agli altri uomini in una terra così difficile. D’altronde non penso sia una questione soltanto femminile ricordare le donne che hanno sofferto per il patriarcato e per condizioni di lavoro che ancora oggi sono molto poco paritarie, in Italia come altrove”.

Quello organizzato da Mary, Angelica e Rosy, fa da apripista per altri eventi che le giovani ragazze vogliono portare in città.

“Abbiamo buoni propositi – commenta Angelica – , vogliamo sensibilizzare la coscienza collettiva e la città di Trapani, che solitamente non vede l’organizzazione di manifestazioni di questo genere. Auspichiamo che, finita questa emergenza sanitaria, ci sarà modo di organizzare altri eventi che possano coinvolgere soprattutto i giovani trapanesi”.

Guarda la gallery:

 

Il brindisi con gli Shark a Palazzo D'Alì 240611

Mentre Shark brinda l’assessore risponde alla Lega Nazionale Pallacanestro [VIDEO]

Adesso si cambia regime, si passa al professionismo un'era nuova che davvero non vediamo l'ora di vivere"
"Essenziale conoscere le modalità della truffa e denunciare", dicono gli investigatori
Fu ucciso a Palermo in un agguato mafioso con il capitano D'Aleo e l’appuntato Bommarito
Appello intervenga presso il governo nazionale e la cabina di regia del Ministero della Coesione
La storia del fisico italiano, inventore e padre delle comunicazioni, tra prosa teatrale, canti, musica e coreografie
Iniziativa di Renantis Sicilia in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria
15 anni di carriera con all’attivo nove album e oltre 200 live, lo scorso 31 maggio è uscito “Mezzo rotto”, il nuovo singolo feat. Bigmama
Lunedì 17 giugno al Baglio Elena con esperti, politici e tecnici
Per potenziare i percorsi di tutela dei migranti in condizioni di fragilità in arrivo e inseriti nel sistema di accoglienza
Iniziativa dei consiglieri comunali di minoranza

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
La mostra, articolata in due musei, il Cordici e il Wigner San Francesco, presenterà opere di Andy Warhol e Mario Schifano
Sindaci e Rete Territoriale per l'inclusione sociale hanno approvato le programmazioni delle quote assegnate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
I poeti, provenienti da tutta la provincia di Trapani, declameranno le loro opere