“Giornata del mare e della cultura marinara”, le iniziative a Mazara del Vallo

Organizzate per giovedì 11 aprile nella sede della Lega Navale dalla Capitaneria di porto

Anche quest’anno il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e del Merito, ha indetto su tutto il territorio nazionale la Giornata nazionale del mare per diffondere l’educazione marinara e la cultura del mare, con particolare riguardo alla tutela del mare e della biodiversità marina.

A Mazara del Vallo l’iniziativa è organizzata presso la Sezione della Lega Navale Italiana e la locale Capitaneria di porto, per l’occasione, effettuerà anche una dimostrazione delle tecniche di pronto intervento dei mezzi navali della Guardia Costiera con la simulazione di operazioni di recupero naufrago e l’utilizzo di zattera di salvataggio.

In questi giorni che precedono l’evento, in programma l’11 aprile, la Guardia Costiera ha organizzato un ciclo di conferenze nelle scuole per sensibilizzare le nuove generazioni sulla tutela e la salvaguardia del mare e informare sui compiti e le funzioni svolte dal Corpo delle Capitanerie di porto. L’obiettivo è quello di educare i giovani sulle tematiche ambientali e, nello specifico, sull’inquinamento marino dovuto anche alla eccessiva presenza di plastiche e microplastiche.

In quest’ottica si inserisce anche la mostra allestita dalla Guardia Costiera nella sede della Lega Navale realizzata dalla Capitaneria di porto, in collaborazione con l’Istituto per lo studio degli impatti antropici e sostenibilità in ambiente marino del CNR di Capo Granitola e l’associazione Marevivo, sede operativa di Marsala. Il tema scelto riguarda l’importanza che le risorse del mare rivestono e il loro corretto utilizzo.
La mostra accoglierà anche i contributi degli allievi e docenti che testimonieranno l’attenzione alla tematica con la realizzazione di opere letterarie, artistiche o multimediali e sarà aperta alla cittadinanza da oggi pomeriggio, 9 Aprile, fino al giorno della manifestazione.

L’11 Aprile, a partire dalle ore 11, sarà l’occasione per coinvolgere tutti i soggetti che, a vario titolo, vivono il mare e che si impegnano per la sua tutela e salvaguardia. Con un proprio spazio espositivo/dimostrativo, sarà presente il personale militare della Capitaneria di porto di Mazara del Vallo che distribuirà brochure informative ai visitatori anche sulle procedure per la partecipazione ai concorsi per l’arruolamento nel Corpo. Prevista la partecipazione di quasi 200 studenti.

Andrea Devicenzi e Lombardo Bikes sulla strada del Blues [AUDIO]

Un viaggio in bicicletta che porterà il pluricampione paralimpico a percorrere le 1600 miglia della Route 61 da Chicago a New Orleans
0-2 a Gavorrano e il Trapani Calcio conquista il suo secondo obiettivo stagionale. Ma non è "fortuna"
Un viaggio in bicicletta che porterà il pluricampione paralimpico a percorrere le 1600 miglia della Route 61 da Chicago a New Orleans
Assegnati oltre 3 milioni di euro dal Ministero per realizzare le strutture a Bosco e ad Amabilina
Per realizzare, adeguare o ampliare la viabilità al servizio delle aree rurali e delle aziende agricole
Nel 350° anniversario della sua apparizione a Santa Margherita Maria
"La corsa contro il tempo per inserire l'opera nell'Accordo di sviluppo e Coesione –FSC è seria e impegnativa"
Petit, nome d’arte di Salvatore Moccia, giovane artista classe 2005, finalista dell’edizione 2023 di “Amici” che ha appena pubblicato “PETIT”, il primo EP omonimo

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...
Trapani Shark-Udine

Bentornati play-off

Ne parliamo con Giacomo Incarbona
Garantita solo la diretta streaming sul canale YouTube della lega
Ieri il momento conclusivo del programma "Frutta e verdura nelle scuole"
Sarà utilizzato l’elenco degli idonei non vincitori del concorso indetto nel 2021
Erano su un’imbarcazione alla deriva a circa 10 miglia nautiche dal porto