Gara 3 play-off, vince la Fortitudo Bologna

Al PalaDozza finisce 64 a 59

Inizio forte per la Fortitudo Bologna che offre una prestazione di grinta e cuore e vince gara 3 della finale playoff. Ora la serie promozione è sul 2-1 per il Trapani Shark ma domenica sera, sempre al PalaDozza, la Fortitudo può puntare al pareggio rinviando la sentenza definitiva a gara 5 in programma l’11 giugno al PalaShark.

Riccardo Bolpin è l’eroe della serata con il record in carriera di 24 punti. Grande prova anche di Alessandro Panni, decisivo nel finale. Dall’altra parte non bastano i 15 punti di Alibegovicin; una giornata difficile al tiro (9/25 da tre per la Fortitudo contro il 9/37 di Trapani) anche per JD Notae, appena 10 punti con 3/12 dal campo. Gli Shark inseguono per tutta la gara, provano a rientrare nel finale ma senza mai riuscire a pareggiare.

Bologna parte con Fantinelli, Bolpin, Conti, Ogden e Freeman, lo starting five di Trapani invece è Notae, Gentile, Mollura, Horton e Alibegovic.

1° quarto: Subito tripla di Bolpin. Cui risponde Alibegovic dal mid range (3-2). 10-2 con la cinque punti di Conti. Time out Trapani dopo 3’. Brutta botta alla caviglia per Gentile. Trapani non segna, Bolpin col gioco da tre punti fa volare la F (13-2). 13-5 con la bomba di Notae. Imbrò su assist di Horton per il -6 (13-7 dopo 5’). Mollura a quota 2 falli. Bolpin tira troppo solo, e per lui è la terza dai 6.75. 16-7 dopo 6’. Nel frattempo, qualche birra vola sul parquet ed è gioco fermo. Trapani in area trova il muro della Fortitudo che in attacco trova triple da tutti, Taflaj compreso. 19-9 dopo 9’. Bolpin è già in doppia cifra, godendo di troppa libertà, 25-11 alla fine del periodo, con la tripla sull’ultimo possesso di Fantinelli, la sesta di squadra.

2° quarto: Pullazi inizia bene la seconda frazione con 5 punti consecutivi e Trapani torna sul -11 con Caja che preferisce chiamare immediatamente time out. Le due squadre non segnano più per oltre 3 minuti. Freeman sblocca la situazione con una schiacciata, Horton, invece, risponde con un libero su due. Gli attacchi continuano a segnare con il contagocce: Notae realizza due liberi, Freeman ancora da sotto. La Fortitudo non allunga ma Trapani non approfitta delle occasioni. Imbrò si sblocca dalla lunga distanza. Coach Caja chiama una sospensione sul 31 a 23. Bolpin esce benissimo dal time out ma Notae batte un colpo. Il secondo quarto finisce 34 a 26.

3° quarto. Bolpin segna 4 punti consecutivi per il +10, Alibegovic risponde con una conclusione dalla lunga distanza. Ogden suona la carica, Marini risponde con due liberi e si va a 42 a 35. Quando manca 1 minuto, Imbrò colpisce con una tripla pesantissima e porta lo Shark a -6. Morgillo e Alibegovic chiudono il terzo quarto sul 48 a 43. Gentile, infortunatosi alla caviglia nel primo quarto, dopo un tentativo di rientro deve arrendersi.

4° quarto:Alibegovic riprende da dove si era fermato: Trapani risale a -3 ma Fantinelli e Conti riallungano sul 52 a 45. Alibegovic e Panni infiammano il PalaDozza, Ogden segna un libero e Horton approfitta di tiro da sotto. Tanti errori da ambo le parti e la gara resta in bilico fino a 2 minuti e mezzo al termine. Alibegovic segna la tripla che sembra riaccendere le speranze di Trapani ma Panni risponde e fa esplodere il PalaDozza. Imbrò e Bolpin segnano il -4 ma la squadra granata non segna al momento opportuno: Bologna a 8 secondi dal termine si trova +4 con due liberi di Freeman. Due errori ma Ogden è lesto a prendere rimbalzo: 1 su 2. Trapani non riesce a metterla in campo: finisce 64 a 59.

“Complimenti alla Fortitudo per la vittoria meritata – ha detto coach Diana in conferenza post partita – hanno condotto per tutta la partita. Noi non abbiamo avuto un buon approccio all’inizio, abbiamo avuto bisogno di un quarto per capire dove eravamo e che partita dovevamo fare. Nel momento in cui abbiamo cominciato a giocare di squadra abbiamo iniziato a costruire buoni tiri e la partita è girata. Abbiamo aggredito di più anche a livello difensivo e concesso pochi punti”.

Flats Service Fortitudo Bologna: Ogden 6 (2/6, 0/3), Giuri (0/2 da tre), Sergio (0/1, 0/1), Freeman 8 (4/9), Panni 6 (2/3 da tre), Bolpin 24 (3/6, 4/7), Conti 7 (2/4, 1/6), Morgillo 4 (1/1), Taflaj 3 (0/1, 1/1), Kuznetsov n.e., Fantinelli 6 (1/4, 1/2). All. Attilio Caja

Trapani Shark: Horton 9 (3/6), Gentile (0/1 da tre), Notae 10 (1/5, 2/7), Mian (0/2 da tre), Mollura (0/1, 0/4), Marini 4 (1/4, 0/4), Alibegovic 15 (3/9, 3/7), Imbrò 12 (1/2, 3/8), Pullazi 5 (1/1, 1/4), Mobio 4 (1/1), Pugliatti n.e.. All. Andrea Diana.

 

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»
Per il nuovo film di Margherita Spampinato dal titolo "Gela"
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale
Forgione: "La nostra priorità è mantenere le nostre isole pulite e accoglienti"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Disposta una seria di servizi straordinari delle Forze dell'ordine e altri Enti
I responsabili saranno denunciati all'Autorità giudiziaria
Sarà l'occasione per scoprire il paesaggio incontaminato, dove la natura ha ripreso il sopravvento, dopo il devastante incendio di un anno fa
Un'opportunità per affrontare i temi cruciali della tutela dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile