lunedì, Marzo 4, 2024

Furto e ricettazione, ai domiciliari un 29enne

L'ordinanza di misura cautelare è stata eseguita dai Carabinieri

Arrestato dai Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Trapani un pregiudicato trapanese di 29 anni per furto, ricettazione e indebito utilizzo di carte di pagamento.

La misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal gip del Tribunale di Trapani su richiesta locale Procura, scaturisce dall’indagine avviata sul conto del 29enne, già noto per alcuni furti di carburante commessi l’estate scorsa ai danni di auto parcheggiate nei pressi della spiaggia di San Giuliano, ad Erice.

L’attività eseguita dagli uomini dell’Arma ha permesso di raccogliere gravi indizi di colpevolezza sul suo conto in relazione ad ulteriori furti di denaro, carburante ed altri beni, solitamente sottratti dalle auto in sosta, e alla detenzione di una cedola magnetica di carburante, provento di un furto, con la quale l’uomo, insieme ad altre due persone denunciate, avrebbe rifornito i propri veicoli.

L’amatoriale che riempie i teatri, Ariston sold-out a Trapani con 50&più [AUDIO]

"Ignazio e Franca Florio, storia di una illusione", ne abbiamo parlato con Cinzia Saura
Andrà alla prestigiosa internazionale grazie al suo Freestyle nel Livello A Senior
La pronuncia del giudice di pace di Trapani sull'episodio dello scorso 15 giugno,
Più di 45 atleti provenienti da tutta la Sicilia hanno partecipato al raduno della Federazione Italiana Rugby che si è svolto a Trapani
Decisiva la difesa dei granata: partita combattuta con Piacenza che vende cara la pelle
L'assessore regionale Turano: «Combattiamo la dispersione con l'offerta culturale»

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
L'installazione delle attrezzature è stata finanziata al Comune di Petrosino con fondi del PNRR
Conclusa l'udienza preliminare al Tribunale di Trapani
Agricoltori e associazioni chiedono che non si sversi più acqua dell'invaso a causa della mancata manutenzione