Franco Auci, in quel giorno di primavera…

E sono tre. Non come i gol rifilati dall’Italia alla Germania nella finale mondiale dell’82, ma come i lustri trascorsi dalla scomparsa di Franco Auci.
Quindici anni fa, il 27 marzo del 2009, all’improvviso, ci lasciava il più grande giornalista sportivo (e non solo) che questo angolo di terra abbia mai potuto partorire.
Ci manchi, Franco. Immensamente. Non sai cosa daremmo per averti, fisicamente, al nostro fianco. Per sentirci un po’ meno soli in un deserto sempre più arido; dove
sobrietà, compostezza, equilibrio, razionalità ed eleganza, sono state soppiantate da alterazione, scompostezza, disequilibrio, irrazionalità ed ineleganza.
Chissà come avresti vissuto questa nuova fase di grande rilancio dello sport trapanese. Chissà come ti saresti approcciato al nuovo paladino della provvidenza; a colui che ha in mente grandi cose per i granata ma anche per la città.
Già, il Trapani Calcio, la Pallacanestro Trapani, la tua Trapani. Che hai narrato, raccontato, spiegato, per tutta la vita, in maniera sublime, unica. Mosso da un solo sentimento: quello dell’amore.
“…Glorioso vessillo granata, glorioso – si badi bene – non tanto per i traguardi raggiunti, quanto per i continui sacrifici attraverso i quali sportivi, artigiani, commercianti, categorie sociali, tutti i tifosi, particolarmente i più umili, ne hanno orgogliosamente e dignitosamente scritto la storia…”.
Ecco, qui c’è l’essenza di tutto. Le parole, pregevolissime nella loro semplicità, spiegano,
meravigliosamente, l’immensità e l’unicità del pensiero. Chissà, caro Franco, come avresti
interpretato e descritto questi tentativi (in atto) di modificare geneticamente il “giocattolo”.
Ma il DNA, non si può cambiare. Resta lo stesso. Per sempre. Un po’ come te.
Di noi, comuni mortali, fra qualche tempo, non si ricorderà più nessuno. La favola (vera) del bambino di via Carolina, divenuto poi uomo, che amava il Trapani, la sua Trapani e la vita in maniera esagerata, invece, continuerà ad essere raccontata. Forse, un giorno, dall’intelligenza artificiale. Ma ancora per un po’, speriamo il più possibile, solo ed esclusivamente dagli uomini.
Nicola Rinaudo

Emergenza idrica in Sicilia, Bica: “Dobbiamo coordinare gli sforzi” [AUDIO]

"Ripristinare pozzi nel Trapanese potrebbe aumentare la portata idrica fino a 150 litri al secondo"
È stato trovato in possesso di circa 50 grammi di marijuana
"Confronto con i gruppi politici sulla seconda metà del mandato”
"Obiettivo prioritario quello di arrestare l'esodo dei giovani siciliani verso il Settentrione"
Destinati dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali alla Sicilia per il Piano di attuazione locale
A fare gli onori di casa, il comandante di Reggimento, colonnello Michelangelo Genchi
Il tecnico granata ha evidenziato come sia necessario restare concentrati sugli altri obiettivi
Il deputato regionale trapanese esorta il centrodestra al governo regionale alla revisione dei quattro milioni in più rispetto al 2023 destinati alle scuole paritarie
Per individuare le cause degli sversamenti a mare nella zona Baia dei Mulini
Effettuati 76 servizi straordinari tra centro storico di Trapani e aree ritenute “a rischio” di Alcamo, Castellammare del Golfo, Marsala, Mazara del Vallo e Salemi

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
La refurtiva, per un valore di circa 5mila euro, è stata restituita
Pubblicato l'Avviso di "Project Financing" per l'ampliamento del 19° Padiglione
Negli ospedali di Castelvetrano, Marsala e Trapani saranno allestiti punti informativi
Tre giornate, da oggi a domenica 14 aprile, per gli amanti del giardinaggio e del Verde
A partire dalle 10:30 si terrà un momento di incontro con l’amministrazione e le famiglie riceveranno sia la pergamena ricordo che la chiave simbolo della Giornata della Gentilezza