Finanziamenti di Capodanno: 20 milioni di euro per Trapani

Sedici opere che saranno ristrutturate grazie ai fondi del Dipartimento degli Affari Interni e Territoriali

Venti milioni di euro a cavallo tra il 2021 e il 2022. Questo è il “regalo” di fine anno che nasce dalla programmazione amministrativa. Il Comune di Trapani, infatti, ha ricevuto notizia dal Dipartimento degli Affari Interni e Territoriali che sono stati finanziati sedici progetti per un totale di 19.993.139,47 euro.

«Con questi progetti – dichiara il sindaco Tranchida – grazie anche al cofinanziamento del Comune di poco meno di 1 milione di Euro, si adegueranno scuole, si migliorerà l’impiantistica sportiva, si completerà il recupero delle mura di Tramontana, si interverrà sulla mobilità sostenibile con la previsione di un sistema di corsie preferenziali, e si ristruttureranno Palazzo d’Alì, il teatro Pardo e l’edificio Liberty all’interno della Villa Margherita. Grazie alla preziosa collaborazione dell’esperto Mauro, metteremo in campo nuovi e molteplici interventi che – nell’insieme – sosterranno un equilibrato sviluppo della Città, con attenzione alle esigenze dei giovani, degli operatori turistici e dell’ambiente».

Nel dettaglio entrano a finanziamento: Palazzo d’Alì, la realizzazione di un tratto di basolato nella via Botteghelle, il basolato via Cucuzzella e via Sant’Anna, la realizzazione di una nuova scala d’accesso alle Mura di Tramontana dal Cortile Serraglio Sant’Anna, il recupero e l’apertura di un varco Mura di Tramontana per mettere in collegamento il Vico Serraglio con il mare, la manutenzione di una scalinata e intervento sul soprastante belvedere passeggiata dei tramonti. Inoltre sarà finanziato il sistema di trasporto pubblico su gomma su corsia riservata (shuttle), i lavori di sistemazione del teatro Pardo, il recupero del padiglione liberty e del giardino di Villa Margherita, la scuola d’Infanzia e primaria S.F. d’Assisi via d’Assisi 63, la scuola secondaria ed infanzia D. Rubino Fulgatore via Salvo D’Acquisto 4, la scuola d’infanzia e primaria L. Da Vinci via San Pietro 54, la scuola d’infanzia Don Bosco via Mazzini 1, la scuola d’infanzia e primaria G. Marconi via Ugo Bassi 2, l’impianto di illuminazione del Campo Coni e l’impianto di illuminazione e manto erboso del Campo Aula.

L’assessore ai Lavori Pubblici Dario Safina esprime «grande soddisfazione, evidenziando come ancora una volta l’attività avviata con la sinergia degli uffici a partire dall’insediamento dell’Amministrazione Tranchida, nonostante le difficoltà legate all’esiguo numero di tecnici, abbia prodotto un grande risultato, che – peraltro – consentirà di immettere nell’economia del territorio quasi 21 milioni di euro, che aggiunti agli ulteriori 130 già finanziati, potranno rappresentare un grande volano per lo sviluppo socio economico locale».