Festa della Musica all’aeroporto di Trapani

Il "Vincenzo Florio" tra gli otto aeroporti italiani coinvolti nell'evento musicale

0
228

La musica torna a essere protagonista negli aeroporti italiani il 21 giugno, e anche al “Vincenzo Florio” di Trapani Birgi in occasione della Festa della Musica 2022, incentrata quest’anno sul tema Recovery Sound & Green Music Economy.

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC), Assaeroporti e le società di gestione aeroportuale italiane aderiscono per la quarta volta a questo rilevante evento culturale internazionale, promosso dal Ministero della Cultura, dall’Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica, dalla rappresentanza in Italia della Commissione europea e dalla SIAE, in collaborazione con molti altri enti e associazioni culturali.

L’edizione di quest’anno è particolarmente importante per tutti gli aeroporti: rappresenta un momento simbolico di ripartenza per un settore tra i più colpiti dalla crisi innescata dalla pandemia, che ha portato a una contrazione senza precedenti dei dati di traffico passeggeri. Il prossimo 21 giugno, in otto aeroporti italiani, Bari, Bergamo, Cuneo, Milano Malpensa, Napoli, Olbia, Torino e Trapani, verranno ospitati eventi, iniziative e esibizioni musicali rivolte sia ai passeggeri, sia alla numerosa comunità di lavoratori aeroportuali.

All’aeroporto di Trapani Birgi, gestito da Airgest, dalle 10 del mattino alle 17,30 si svolgerà,una diretta radio live nell’area Land side, con brani che contribuiranno a promuovere la sostenibilità ambientale, al fine di aumentare la consapevolezza rispetto ai cambiamenti climatici.

Il programma prevede anche la presenza di esibizioni dal vivo del musicista Michele Pantaleo, del cantautore Vincenzo Scardino, della cantante Claudia Labidi, del duo Calandra e Calandra.

«Siamo felici di aver aderito anche quest’anno all’iniziativa – ha commentato il presidente di Airgest, Salvatore Ombra – perché un aeroporto vivo e vitale è già una festa, quando è inebriato dalla buona musica è ancor di più una gioia. Ringrazio, Enac ed Assaeroporti per averci coinvolto e i nostri media partner che hanno scelto di sposare l’evento e farsi coinvolgere dal clima positivo che innesca».