Ex acquedotto Dammusi, il Comune di Trapani cede l’area a Siciliacque

Potranno avviarsi i lavori di posa del nuovo acquedotto al servizio della Città di Alcamo

Collaborazione ed economizzazione delle risorse: il Comune di Trapani, per volere della Giunta Comunale, ha ceduto in concessione – in attesa della vendita definitiva – la proprietà dell’area di sedime dell’ex acquedotto Dammusi che diversi decenni fa veicolava l’acqua delle fonti di San Giuseppe Jato (non in concessione al Comune di Trapani) e da decenni inutilizzato al concessionario Siciliacque SpA.

Quest’atto è propedeutico per permettere di avviare i lavori di posa del nuovo acquedotto al servizio della Città di Alcamo. “Si tratta di un passo importante per la nostra comunità che ci consentirà prossimamente di aumentare la portata idrica in arrivo al serbatoio comunale – dichiara il sindaco di Alcamo Domenico Surdi -. Un momento di efficace collaborazione tra Comuni per il quale ringrazio il sindaco di Trapani Giacomo Tranchida e l’avvocato Dario Safina”.

“Ancora una volta, grazie a questo provvedimento, l’amministrazione Trapanese si pone al servizio dell’intera comunità, non guardando a sterili ed egoistiche logiche di campanile, anche in vista dell’attivazione dell’Ato Idrico della Provincia di Trapani – dichiara il sindaco di Trapani Giacomo Tranchida -. Ciascuno di noi, soprattutto in questa epoca difficile, contraddistinta dall’epidemia Covid, dai rincari e dall’emergenza idrica, deve andare anche oltre i propri ruoli e contribuire – peraltro senza togliere nulla alla propria comunità – a risolvere i problemi collettivi. L’acqua – conclude il sindaco di Trapani – è un bene pubblico primario e la mia amministrazione si sta adoperando per risolvere i problemi dei trapanesi, efficientando diversi pozzi e programmando tutte le necessarie manutenzioni straordinarie, tant’è vero che nell’ultima settimana l’erogazione idrica è ripresa regolarmente in quanto la capacità di pompaggio dei pozzi di Bresciana è stata migliorata, grazie anche al potenziamento naturale delle fonti e nelle prossime settimane aumenterà ulteriormente”.

Emergenza idrica in Sicilia, Bica: “Dobbiamo coordinare gli sforzi” [AUDIO]

"Ripristinare pozzi nel Trapanese potrebbe aumentare la portata idrica fino a 150 litri al secondo"
Tre giornate, da oggi a domenica 14 aprile, per gli amanti del giardinaggio e del Verde
In considerazione della severa crisi idrica, dovuta alle condizioni climatiche
La refurtiva, per un valore di circa 5mila euro, è stata restituita
Pubblicato l'Avviso di "Project Financing" per l'ampliamento del 19° Padiglione
Per individuare le cause degli sversamenti a mare nella zona Baia dei Mulini
Effettuati 76 servizi straordinari tra centro storico di Trapani e aree ritenute “a rischio” di Alcamo, Castellammare del Golfo, Marsala, Mazara del Vallo e Salemi
Negli ospedali di Castelvetrano, Marsala e Trapani saranno allestiti punti informativi

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
A partire dalle 10:30 si terrà un momento di incontro con l’amministrazione e le famiglie riceveranno sia la pergamena ricordo che la chiave simbolo della Giornata della Gentilezza
"Ognuno di noi deve fare la propria parte per proteggere e preservare la bellezza e la salute del nostro territorio"
Si tratta di attività e iniziative di rilevanza regionale e d'interesse generale
Ad intervenire sui meccanismi di funzionamento l'orologiaio trapanese Danilo Gianformaggio
Attività in pista a partire dal giovedì con le prove libere