Estumulazioni al Cimitero comunale di Trapani, le precisazioni del sindaco

Il primo cittadino cittadino chiarisce i contorni del suo provvedimento

Nella vicenda delle estumulazioni disposte per far spazio alle nuove salme da seppellire al Cimitero comunale di Trapani, dopo le polemiche sorte, che in città ha sollevato una serie di osservazioni diventando anche oggetto di polemica elettorale, si registrano le dichiarazioni del sindaco Giacomo Tranchida.

“Per la nostra città – scrive in una nota diffusa alla stampa il primo cittadino – il tempo della concessione, come deliberato dal Consiglio comunale è fissata fino ad un massimo di 40 anni per i loculi o comunque per le sepolture individuali.
Nonostante abbiamo realizzato un padiglione su tre piani, qualche anno fa, per 1.124 loculi, effettuate anche svariate centinaia di esumazioni ed estumulazioni straordinarie ed ordinarie, oggi la necessità di avere nuovi posti/loculi per le dovute sepolture alle tante bare in deposito ha portato l’ufficio tecnico all’applicazione della norma per le estumulazioni in senso cronologico, dalla sepoltura più antica fino massimo al 1926 quale data di decesso. Tale necessitata soluzione, prevista per legge e già adottata da altri città grandi e medie (a Palermo addirittura dal 2006), consentirà una prima disponibilità di circa 600 loculi”.

Il sindaco spiega che “a seguito del Covid, purtroppo, abbiamo avuto anche una incidenza di mortalità di oltre il 25%, passando da una media di 878–857 defunti negli anni 2019-20 a ben 1.028-1.079 negli anni 2021-22. Oltre – prosegue – alle nuove regole che abbiamo proposto, e che sono state deliberate dal Consiglio comunale, tanto per la rateizzazione del costo dei loculi quanto per il ricongiungimento post mortem tra defunti e coniugi seppelliti in diversi Cimiteri della provincia e/o per il ritorno delle salme a Trapani città natia o di residenza”.

Il sindaco di Trapani specifica che “non sono interessate dall’ordinanza le sepolture in cappelle e sarcofaghi privati, qualunque esse siano, comprese quelle avvenute prima del 1926″, che “tutte le salme e i resti mortali (purtroppo ormai ridotti in “polvere“) verranno conservati (peraltro gratuitamente) in apposite cassettine di zinco individuali e nominative, a disposizione delle famiglie, se interessate. Nessun ossario comune pertanto”.

“Le lapidi saranno ricollocate in un ‘muro della memoria‘ previsto nei nuovi padiglioni di cui l’amministrazione comunale ha già – dichiara Tranchida – il progetto definitivo, per 3.600 nuovi loculi per un investimento di oltre 8.000.000 di euro. Nell’attesa di una nuova e più consona collocazione – conclude – le ‘sepolture di valore storico’ resteranno, comunque, al loro posto”.

Emergenza idrica in Sicilia, Bica: “Dobbiamo coordinare gli sforzi” [AUDIO]

"Ripristinare pozzi nel Trapanese potrebbe aumentare la portata idrica fino a 150 litri al secondo"
È stato trovato in possesso di circa 50 grammi di marijuana
"Confronto con i gruppi politici sulla seconda metà del mandato”
Il tecnico granata ha evidenziato come sia necessario restare concentrati sugli altri obiettivi
A fare gli onori di casa, il comandante di Reggimento, colonnello Michelangelo Genchi
Il deputato regionale trapanese esorta il centrodestra al governo regionale alla revisione dei quattro milioni in più rispetto al 2023 destinati alle scuole paritarie
Destinati dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali alla Sicilia per il Piano di attuazione locale
"Obiettivo prioritario quello di arrestare l'esodo dei giovani siciliani verso il Settentrione"
Per individuare le cause degli sversamenti a mare nella zona Baia dei Mulini

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Effettuati 76 servizi straordinari tra centro storico di Trapani e aree ritenute “a rischio” di Alcamo, Castellammare del Golfo, Marsala, Mazara del Vallo e Salemi
La refurtiva, per un valore di circa 5mila euro, è stata restituita
Pubblicato l'Avviso di "Project Financing" per l'ampliamento del 19° Padiglione
Negli ospedali di Castelvetrano, Marsala e Trapani saranno allestiti punti informativi
Tre giornate, da oggi a domenica 14 aprile, per gli amanti del giardinaggio e del Verde